PES League – Signori, a voi il palcoscenico!

Tutto pronto per la finale nazionale di domenica 10 aprile all'Hotel The Hub di Milano

733
0
CONDIVIDI

E’ finito il tempo dei progetti, delle attese, degli allenamenti… dei sogni. E’ arrivato quello dell’azione in battaglia.. e del campo!

Il campo è nostro, il campo è vostro, o per lo meno di tutti quelli che hanno avuto il coraggio e la forza di guadagnarsi un posto nella finalissima. Trentadue campioni provenienti da mondi diversi: c’è chi si è qualificato attraverso i Master, chi tramite gli Open, chi dall’Online. Nessuno di loro è però lì per caso a giocarsi l’appuntamento con una storia che, come la tradizione insegna, non è mai banale. Tanti i temi tra i trentadue volti di chi ci prova per la prima volta e di chi ormai invece vive di queste emozioni. Renzo prova a fare anche meglio di Kerobba andando a caccia del terzo titolo consecutivo; Ettore insegue e combatte la sua particolare ossessione “Mondiale”, altri come Nicaldan, Venom, Regoli o Pallotta soltanto per citarne alcuni a caso, sono in pedana come sempre: a lottare pronti a cadere, a rialzarsi, e a vincere finalmente. Perché nessuno dei ragazzi che domenica arriveranno al prestigioso Hotel The Hub, a Milano, avrà lasciato a casa la speranza di farcela.

Nessuno puntava su Augusto l’ultima volta a Milano, ma lui invece ce l’ha fatta.

La finale è storia a se, è guerra galattica dove la tecnica è solo una parte del bagaglio di un player. Un istante ti senti in balia del tuo avversario, il pallone e il pad scottano tra le mani tanto da paralizzarti impedendoti le cose più semplici, o i colpi che ti hanno reso famoso. E’ la morsa di ghiaccio che stringe i polsi, la maledizione dei player “normali” che si manifesta solo quando conta davvero, e che traccia un solco deciso nelle gerarchie. Poi, però, capita che come in una partita di calcio vera rompi il fiato e cominci a correre senza fermarti più. Reagisci, vedi il tuo avversario scuotersi, temerti, trovi il coraggio di osare, di aggredire, di giocare come sai. E lì capisci che puoi farcela in un’alchimia di emozioni contrastanti e forti che sono il sale di questa disciplina.

Capisci che anche tu puoi essere un big, e che sulla coppa, l’anno prossimo potrebbe esserci anche il tuo di nome.

DOMENICA 10 APRILE, THE HUB, MILANO

TRA QUESTI NOMI SI NASCONDE UN CAMPIONE D’ITALIA!

 

pes-league-16-finale-32v2