Intervista ad Adam Bhatti su PES 2016 e PES 2017

6937
11
CONDIVIDI

Adam Bhatti (PES Global Product Manager) in una nuova intervista rilasciata su squawka ha rilasciato alcuni dettagli riguardo il DLC di UEFA EURO 2016 in arrivo domani, aggiungendo inoltre informazioni sui piani di Konami per PES 2017 ed il futuro della serie.

Adam ha iniziato facendo il punto sull’andamento della serie negli ultimi anni, con i miglioramenti importanti negli ultimi due capitoli: “Anche quando eravamo in difficoltà, ho sempre creduto in una rinascita. Come fan, quando hai un publisher che tempo fa ha fatto un gioco incredibile, sai quale risultato può raggiungere, qualcosa di veramente speciale. Abbiamo mantenuto questo collegamento con i nostri fan, perché ricordano PES 5 e PES 6, e ricordano anche quanto iconici erano questi capitoli e dicono ‘Avete fatto un lavoro incredibile, per favore fatelo ancora!’. Questi ricordi rendono ancora vivi quei giochi. Come potete vedere dalla qualità di PES 2016, il passo in avanti è stato incredibile. Se vedi i risultati che ha raggiunto il gioco, i premi, i punteggi delle recensioni… penso sia stato veramente eccezionale. Quando è uscito PES 2016, ci sembrava che stessimo per raggiungere un momento fantastico, ma il problema dell’aggiornamento delle rose ci ha colpito duramente. Quello che abbiamo imparato è di non sbagliare più con l’aggiornamento delle rose. Se abbiamo dei problemi, dobbiamo essere veloci a sistemarli e a non far aspettare i nostri utenti”.

pes-2016-uefa-euro-2016-pallone-hd

Per scusarsi del problema, Konami ha deciso di rilasciare il DLC di UEFA EURO 2016 per PES 2016 gratuitamente. “Ci siamo seduti con il team in Giappone e abbiamo deciso di fare qualcosa di importante, qualcosa di meglio di chiedere semplicemente scusa. Spero che quanto fatto sia ok. I giochi per gli Europei in passato erano sempre rilasciati a prezzo pieno, avevano tutte le licenze, ma dal lato del gameplay non c’erano molte modifiche. Dovevamo essere creativi e fare di più. Abbiamo scelto di realizzare ancora contenuti fantastici, nella maggior quantità possibile, ma mantenere il tutto gratuito. Per le nove squadre senza licenza, abbiamo lavorato con la UEFA per rendere i loro kits il più simili posisbili a quelli reali, senza avere problemi legali. Abbiamo il pallone ed i cartelloni ufficiali, lo Stade de France, e c’è una modalità single-player.” Adam aveva inoltre già confermato la settimana scorsa che le divise delle squadre senza licenza sono liberamente modificabili dalla Modalità Modifica.

Parlando ancora dei contenuti che saranno rilasciati con il DLC, Adam ha aggiunto: “Ogni singolo giocatore del torneo sarà in squadra. Stiamo facendo il più grande aggiornamento per i volti di sempre. Aggiungeremo 200 volti, e le 200 facce sono basate su tutte le squadre degli europei. Per la Russia stiamo aggiungendo 11 giocatori, 8 per il Galles, 10 per l’Inghilterra… Ci sono molte squadre con formazioni veramente forti, e avremo fantastiche facce foto realistiche.”

Passando a alla modalità PES 2016 myClub: “Lavoreremo molto su myClub, come per i migliori giocatori, agenti speciali basati sui capitani e i giocatori chiave di ogni squadra. Sarà una gestione molto fluida nel corso del torneo. Siamo ancora agli inizi di myClub. È stato fantastico. Più tempo passerà, più myClub evolverà in qualcosa di speciale.

Chiusura su PES 2017 ed il futuro della serie: “Quando annunceremo il prossimo capitolo, mi piacerebbe ricompensare tutti i fans per essere rimasti con noi. Questo non vuol dire cambiare il gioco completamente, ma una delle cose che abbiamo fatto con PES 2015 e PES 2016 è stata quella di assicurarci di renderlo accessibile e giocabile per tutti. Ci siamo concentrati talmente su quest’aspetto che ad un certo punto alcuni utenti della community credono che PES non sia più profondo come era prima. Nel futuro, vorremmo dire ‘abbiamo cambiato mentalità, le persone non ridono più quando dici che preferisci PES, tutti rispettano nuovamente il gioco’. Credo che siamo arrivati a questo punto, ed ora è il momento di restituire qualcosa ai nostri fans.”

Vi ricordiamo che domani mattina arriverà il DLC 3.00 per PES 2016. In quest’articolo trovate tutti i dettagli a riguardo.

Volete restare aggiornati su PES 2016? Seguiteci su facebook: fate click qui!

11 Commenti

  1. Vi prego rimettete le vecchie punizioni quelle che ci sono ora fanno pena e la neve nel campionato italiano perché non si vede mai? con il pallone arancione.

  2. In Pes 17 mettete le squadre di club classiche, il Santos di Pelé, il Real di Di Stefano, l’Ajax di Cruyff ecc….

  3. Pes 2017 create un editor come nelle vecchie edizioni di Pes per creare maglie, stadi etc.

  4. Con miglioramenti nella difesa e soprattutto dei portieri sarebbe un netto miglioramento… Con in aggiunta arbitri migliori sarebbe quasi colmato il gap con la concorrenza… Rendere più profondo il coinvolgimento con più cori e inquadrature dei tifosi durante la partita, con il mister arrabbiato quando sbagli un goal clamoroso e altre chicche sarebbe il top.. Forza ancora uno sforzo Konami 🙂

  5. gameplay bellissimo.. difese orrende e voragini incolmabili… sistemate questo e avete vinto

  6. su PES 17 rimettete il suono di quando la palla sbatte sul palo…Grazie…!!!!!!

  7. ….Per le nove squadre senza licenza, abbiamo lavorato con la UEFA per rendere i loro kits il più simili posisbili a quelli reali, senza avere problemi legali….

    Sto tremando.
    Quindi queste nove non si potranno editars???

    • c’è scritto “Adam aveva inoltre già confermato la settimana scorsa che le divise delle squadre senza licenza sono liberamente modificabili dalla Modalità Modifica.” e ci mancherebbe aggiungo io

Comments are closed.