PES League – Giocoland Torino, la bagarre continua!

196
0
CONDIVIDI

Ripartenza immediata, in un’altra roccaforte del PES Italiano, insieme a degli amici come Alessio Scarfone e i ragazzi del Pessimo Clan. Fusi con l’ultima incarnazione dello Zena, i torinesi non competono oggi per le primissime posizioni del ranking, ma se i nuovi clan combattono “Per la storia”, gli SteoTNT, i Crazy, e i Deejay solo per dirne alcuni, sono gente che la storia l’ha vissuta tutta, e quindi la rappresenta.Massimo rispetto dunque per i padroni di casa in un torneo che, ritornando al presente, può essere un nodo cruciale della stagione. Nel precedente appuntamento piemontese fu “Cesc” Aresta a vincere, e lì si intravide la dimensione totale del clan dei Cavalieri, capaci di distinguersi non soltanto nel centro sud, ma anche in terra straniera con i suoi emissari. Domenica si va al Giocoland di via Quincinetto con una classifica che vede Nicaldan e i suoi appaiati ai Supremacy in vetta alle classifiche, in un torneo che sa già un po’ di spareggio. Sono attesti tuttavia al riscatto i grandi predatori del nord: Elminster e PES Torino su tutti, devono approfittare dell’occasione per rientrare in gioco guadagnando punti importanti. E’ il momento di Torino, e per forza di cose è il momento di Alloa e della sua “Famiglia Cobra”, che a questo punto della stagione ha bisogno di saccheggiare un po’ alla sua maniera per tornare a far paura sul serio. Come loro, in molti i protagonisti chiamati a far bene… perché la strada verso la finalissima è ancora lunga, ma ora è il momento…

…DI CAMBIARE PASSO!