L'aquila tornerà a volare.

SUPERMAX81

Primi Calci
13 Ottobre 2018
5
5
3
37
Eccomi ci sono. gran bella master siamo ancora dentro per tutti gli obiettivi sara' un bel finale di campionato tutto da seguire.
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Primo obiettivo raggiunto con la finale di Coppa Italia. Peccato per il pareggio con il Parma, che ci fa perdere per strada due punti
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Il ritorno del Mago.

Quarti di Champions League, andata:
Lazio - Spartak Moskva 2-2 (21' Milinkovic-Savic, 42' Proshlyakov, 45' Luis Alberto, 89' Proshlyakov)

20190404_230823.jpg
Le formazioni di Lazio e Spartak alla vigilia dei quarti di Champions, Luis Alberto ritorna finalmente titolare, mentre a causa degli impegni con le nazionali alcuni giocatori saranno chiamati ad un sacrificio fisico ulteriore.

I biancocelesti partono subito forte alla ricerca del vantaggio, dopo un'occasione mancata da Moura, il cui colpo di testa si rivela troppo debole e centrale, la Lazio passa secondo copione, angolo di Luis Alberto, incornata di Milinkovic-Savic, la palla batte sotto la traversa e finisce in fondo al sacco.
Gli sforzi dei ragazzi di Koeman vengono frustrati dal ritorno dei russi alla scadere del primo tempo, il giovane Proshlyakov taglia alle spalle di Rugani e Laporte, raccoglie la verticalizzazione di Eremenko e batte Guerrieri, la cui uscita è nettamente in ritardo sulla giocata avversaria.
Prima della fine del tempo però uno spunto di Rafa Silva permette alla Lazio di conquistare un calcio di punizione sui 25 metri, sulla palla si presenta Luis Alberto che dipinge la solita traiettoria imparabile e permette alla Lazio di chiudere il primo tempo in vantaggio.
Nella ripresa lo Spartak spinge, la Lazio cerca di gestire ma fatica a causa degli effetti della stanchezza che obbliga mr Koeman a cambiare prima Milinkovic con Murgia, poi Meunier con Dubois, e proprio su un errore in disimpegno dell'ex Lione, Proshlyakov intercetta e si lancia verso la porta, a tu per tu con Guerrieri non sbaglia e sigla il definitivo pareggio.

20190404_232950.jpg

Lazio - Spal 2-0 (7' Guedes, 79' Rodri)

La Lazio ospita la Spal a caccia di 3 punti e la gara si mette subito nella direzione auspicata da Koeman, nonostante il vasto turnover e l'assenza di Rugani, Milinkovic, Meunier, e Asensio.
Alla prima palla utile Luis Alberto inventa un corridoio per Guedes che solo davanti a Gomis non può sbagliare.
La Spal tuttavia non demorde e anzi, sfiora ripetutamente il pari, prima con Petagna che impegna Strakosha dal limite, poi con una punizione di Viviani che lo stesso Strakosha devia in angolo.
Nella ripresa un angolo di Dubois troverà il decisivo colpo di testa di Rodri che fissa il risultato sul 2-0 per la Lazio, in vista della sfida di Mosca che deciderà la stagione biancoceleste.

Quarti di Champions League, ritorno:
Spartak Moskva - Lazio 1-4 (22' Gomèz, 36' Luis Alberto rig. , 41' Gomèz, 53' Proshlyakov, 68' Kurzawa)

20190404_235933.jpg
Lazio in formazione tipo con Fosu-Mensah al fianco di Rugani, la sorpresa tattica è rappresentata dalla scelta di invertire Moura e Correa per favorire le verticalizzazioni di Luis Alberto e l'arretramento di Asensio come centrocampista, seppur con compiti principalmente offensivi.

Lo Spartak parte con un atteggiamento sorprendentemente offensivo e questo mette in affanno i biancocelesti in più di un'occasione , poi un'azione insistita da parte di Asensio apre uno spiraglio nella difesa russa, lo spagnolo entra in area e cerca il tiro, il suo sinistro viene respinto da Selikhov e Gomèz ribadisce in rete.
Fernando centra il palo alla destra di Strakosha poco dopo, e sul ribaltamento di fronte, Moura porta palla per 60 metri, entra in area e viene atterrato da dietro.
Per l'arbitro è rigore, dal dischetto Luis Alberto sceglie l'angolo destro e spiazza il portiere.
Terzo gol laziale ancora con Gomèz, che batte nuovamente a rete di potenza sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Luis Alberto e permette alla Lazio di chiudere il primo tempo su un rassicurante 3-0 esterno.
Nella ripresa lo Spartak rientra in gara con un rimpallo sfortunato che finisce a favorire il tap-in di Proshlyakov , ma al 68' Kurzawa trova il jolly con una sassata da 30 metri che sorprende Selikhov e chiude definitivamente i conti.

20190405_002155.jpg

20190405_002237.jpg
Tabellone completo dei quarti di finale di Champions League...

20190405_234156.jpg

...e il sorteggio delle semifinali:

Lazio - Manchester City
PSG - Liverpool.
 

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Lo Spartak prova a farci paura ma al ritorno facciamo un sol boccone dei russi. Ora c’è il Manchester City. Sfida durissima ma anche l’altra semifinale non scherza
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Nella prima coi russi non m'hanno proprio lasciato giocare, arrivato in porta perlopiù con le azioni personali di Moura o sfondando di forza con Sergej .
Infatti sono durato un tempo poi mi si sono stancati tantissimo e nella ripresa non riuscivo quasi più a portare su il pallone.

Al ritorno invece sono "tornati sulla terra", hanno smesso di vincere tutti i contrasti e fatto il primo con loro inspiegabilmente in tacca rossa dall'inizio (perchè? aveva più senso difendessero il 2-2 che era un ottimo risultato) ho avuto spazi enormi.

Giocare col city è durissima, soprattutto con i miei terzini in fase calante. :(
 

utentedelsito

Giovanissimi A
28 Settembre 2017
540
315
63
Col City consiglio un atteggiamento ultra prudente all'andata, in casa... non è impossibile fargli un paio di gol in trasferta. Anche se in Inghilterra bisognerà andarci col kalashnikov tra i denti.
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Lazio - Genoa 3-1 (36' Guedes, 41' Guedes, 56' Kouamè, 78' Guedes)

Una Lazio spenta e reduce dalla stanchezza dell'impegno di Champions si appoggia al talento di Guedes per superare il sorprendente Genoa e il portoghese risponde presente dopo una prima mezzora in cui i ragazzi di Koeman stentano a creare occasioni ed inquadrare la porta rossoblu.
E' Kouamè a creare il primo spavento alla difesa laziale al ventesimo minuto, si approfitta di un rimpallo sfortunato e si invola verso la porta, ma Strakosha gli chiude lo specchio della porta.
Lazio in vantaggio con uno spunto di Kurzawa sulla sinistra, cross al centro e Guedes si avventa sul pallone con un perfetto taglio sul primo palo e tiro ad incrociare sul palo lungo, imparabile per Kuziaev.
Guedes si ripete pochi minuti dopo trovando ancora l'angolo alto alla sinistra della porta genoana con un gran tiro dai 25 metri.
Kouamè riapre la gara servito da Rolon al limite dell'area , il suo tiro batte sul palo alla sinistra di Strakosha , e il seguente forcing rossoblu produrrà pochi tentativi bene arginati dalla difesa laziale.
In un'azione di contropiede Lucas Moura si invola sulla destra e serve alla perfezione l'inserimento di Guedes dal lato opposto, il piatto destro del campione portoghese fissa il risultato sul definitivo 3-1.

Chievo - Lazio 0-6 (11' Luis Alberto, 22' Gomèz, 42' Luis Alberto, 66' Correa, 70' Gomèz, 83' Gomèz)

Punteggio tennistico per la Lazio al Bentegodi di Verona, con Gomèz e Luis Alberto protagonisti assoluti con 5 gol e 4 assist complessivi.
Lazio avanti con una perfetta punizione del trequartista spagnolo, che scavalca la barriera e supera Seculin già all'11esimo.
Gomèz raddoppia battendo di prima intenzione dopo una perfetta imbucata di Luis Alberto alle spalle della difesa clivense.
Il chievo prova a reagire, ma la sua reazione è tutta in un colpo di testa di Stepinski agevolmente contenuto da Guerrieri.
Poco prima dell'intervallo un lungo lancio di Milinkovic in area trova la sponda area di Maxi Gomèz, che favorisce Luis Alberto al limite dell'area , il destro dello spagnolo vale il 3-0.
Nella ripresa dentro Correa per Asensio e Havertz per Milinkovic-Savic, con l'intento di risparmiare i giocatori chiave in vista della sfida di Champions contro il City.
Proprio Correa riceve nello spazio da Gomèz e si invola verso la porta clivense, finalizzando con un colpo sotto che porta la Lazio sul 4-0.
Pochi minuti dopo Gomèz trova la doppietta raccogliendo un angolo di Luis Alberto, prima di chiudere per la tripletta personale ribadendo a rete una respinta del portiere su Guedes.

La Lazio riagguanta la vetta a causa della sconfitta della Juventus in casa del Milan.

20190406_002622.jpg
La classifica di Serie A quando mancano 3 giornate al termine del campionato.

Lazio - Manchester City 1-1 (49' Depay, 73' Guedes)

20190408_205800.jpg
Le formazioni di Lazio e Man City, Strakosha e Maxi Gomèz sono i grandi assenti nei biancocelesti, oltre all'infortunato Immobile.
Nel City Silva preferito ad Alli e Foden come playmaker a supportare un attacco temibilissimo.

La Lazio parte a ritmi altissimi, ma Bravo non fa rimpiangere Ederson e neutralizza prima una bordata di Guedes dal limite, poi un tentativo analogo da distanza superiore da parte di Milinkovic .
La formazione laziale prende rapidamente il dominio sugli esterni e alla mezzora Alcacer manca un facile tap-in su perfetto servizio di Asensio, facendosi chiudere lo specchio dal rientro di Mendy.
Ciy avanti alla prima palla utile nel corso della ripresa, Aguero riceve da Sanè e si allarga sulla destra, il suo cross trova Depay liberissimo al limite dell'area piccola e di testa porta in vantaggio gli ospiti.
Lazio costretta a scoprirsi e Sanè , in contropiede, avrebbe la palla del KO ma Laporte salva dopo che Guerrieri viene superato dal dribbling dell'ex Schalke.
La Lazio preme ed alza il baricentro, dopo che una punizione di Luis Alberto manca di poco lo specchio il pari arriva grazie all'ennesima combinazione tra Kurzawa e Guedes, dal lato corto dell'area il portoghese rientra sul destro e fulmina Bravo sul primo palo.

20190409_003731.jpg
Il tabellino della partita tra Lazio e City.

20190409_003901.jpg
La top 11 di Aprile.

20190409_003828.jpg
Riepilogo di Aprile.

Sviluppi:
- Guerrieri, ruolo squadra Pupillo liv.1 .
 
  • Like
Reactions: giuliosr e Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Ci prendiamo la testa della classifica ma ci sarà ancora da soffrire. In Champions dominiamo con il Manchester City, ma alla fine non andiamo oltre il pari, e adesso bisognerà fare la grande impresa in trasferta

P.s: non so se lo hai notato pure te, ma nelle coppe le partite in casa risultano più difficili di quelle in trasferta. Hai lo stesso riscontro?
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
P.s: non so se lo hai notato pure te, ma nelle coppe le partite in casa risultano più difficili di quelle in trasferta. Hai lo stesso riscontro?
Decisamente si.
Quando giocano in casa lasciano molti più spazi, magari è una cosa dettata dal fatto che segnano in trasferta poi si barricano , da me il city ha fatto quasi un tempo intero in tacca blu , eppure appena sono andato io in rossa mi hanno purgato in contropiede.
Pure con lo spartak, in casa loro è stata molto più facile.
 
  • Like
Reactions: Ronin

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Atalanta - Lazio 1-5 (21' Gomèz, 37' Gomèz, 43' Gomèz, 62' Luis Alberto, 68' Zapata, 76' Rafa Silva)
Una Lazio cinica e a tratti spettacolare, trascinata da una grandissima prestazione di Maxi Gomèz, alla seconda tripletta consecutiva in campionato, trionfa a Bergamo e difende la vetta della classifica.
Lazio in vantaggio con Gomèz che raccoglie una verticalizzazione di Asensio, difende palla dal ritorno di un difensore ed incrocia col destro alla sinistra di Berisha per l'1-0.
Sempre Maxi Gomèz trova la deviazione aerea su perfetto traversone di Meunier dalla destra e trova così il raddoppio, prima della tripletta al 43esimo sfruttando un rimpallo a seguito di un corner battuto da Lucas Moura.
Luis Alberto trasforma un calcio di punizione dai 30 metri prima di lasciare il posto ad Havertz.
L'Atalanta trova il gol della bandiera con Duvan Zapata che combina nello stretto con Barrow e di potenza batte Strakosha, prima dell'assolo di Rafa Silva che fissa il risultato sul definitivo 5-1 per la Lazio.

Manchester City - Lazio 5-2 (15' Depay, 34' Depay, 39' Guedes, 45' Aguero, 52' Gomèz, 62' Depay, 79' Aguero)

20190412_211003.jpg
Le formazioni di City e Lazio all'Etihad.

La Lazio sa di aver bisogno di segnare per continuare a nutrire speranze di qualificarsi alla finale, ma questo favorisce il gioco del City negli spazi, dove Aguero e Depay si dimostrano letali oltre ogni aspettativa.
Break di gundogan a centrocampo che verticalizza subito per Depay, il suo primo tiro viene respinto, ma Aguero appoggia nuovamente all'ex Lione che trova così il facile impatto che vale il vantaggio Citizens.
Ancora Depay, ancora in combinazione con Aguero, stavolta i due scambiano palla ripetutamente aggirando il pressing dei giocatori della Lazio, Depay solo davanti a Strakosha non sbaglia e fissa il risultato sul 2-0 alla mezz'ora.
Serve una magia di Guedes per riaprirla, il portoghese infatti riceve da Milinkovic all'altezza della linea di metà campo, salta walker e rientra sul destro, prima di lasciar partire un gran tiro da fuori area che batte sotto la traversa e s'insacca alle spalle di Ederson.
La Lazio avrebbe anche l'occasione del pari, spunto di Guedes sulla sinistra e appoggio al centro, ma stavolta Ederson si supera su Luis Alberto e successivamente su Gomèz.
Prima dell'intervallo Aguero ristabilisce le distanze lanciato da Depay alle spalle di Laporte, prima di scavalcare Strakosha con un pallonetto morbido.
La ripresa è un forcing laziale, con la difesa che comunque continua a ballare paurosamente.
Meunier impegna Ederson dopo pochi secondi della ripresa, e sull'angolo seguente, dalla torre di Laporte, Maxi Gomèz la riapre in girata dal limite dell'area piccola.
Ancora Luis Alberto, su punizione, impegna Ederson che si salva con l'aiuto del palo e sul ribaltamento di fronte Aguero e Depay gestiscono al meglio il 2 contro 1 evitando l'intervento disperato di Rugani , Strakosha salva sul Kun ma nulla può sulla ribattuta di Depay che firma la tripletta personale.
La Lazio sbanda definitivamente e prima della fine ancora Aguero segna il quinto gol dei citizens, ancora su azione di contropiede a campo aperto.

20190412_213559.jpg
Il tabellino della sfida.

20190412_213641.jpg
Finale tutta inglese tra City e Liverpool.

Lazio - Fiorentina 3-0 (28' Immobile, 35' Immobile, 83' Tousart)
La Lazio reagisce alla disfatta europea e ritrova Ciro Immobile dopo il lungo infortunio che l'ha tenuto lontano dal campo travolgendo una Fiorentina ben poco combattiva , tutt'altro che determinata a fare un favore ai rivali della Juventus.
La prima palla gol è per Immobile dopo 10 minuti, servito da Guedes, ma il suo piatto destro centra il legno alla sinistra di Dragowski.
I biancocelesti si ripetono con gli stessi interpreti un quarto d'ora dopo e stavolta Immobile controlla col destro e col sinistro trafigge il portiere viola.
Ancora Lazio in pressione con Savic che riconquista palla da Veretout nel cerchio di centrocampo e allarga sulla destra, Moura punta e salta Ceccherini prima di servire al centro l'accorrente Immobile che appoggia agevolmente a rete.
Prima dell'intervallo Chiesa avrebbe la palla per riaprire la gara ma il suo tiro centra Strakosha , prima che Simeone la spedisca fuori da posizione troppo angolata.
Nella ripresa la Lazio gestisce il possesso , preferendo non sprecare troppe energie in vista della finale di Coppa Italia contro l'Inter , e trova il 3-0 nel finale di gara con una magia di Alcacer che libera il corridoio centrale e premia l'inserimento di Tousart, il centrocampista francese carica il destro e di prima intenzione fulmina Dragowski.
20190412_220658.jpg

20190412_220750.jpg
La classifica ad una giornata dal termine del campionato, l'ultima vedrà impegnata la Lazio a Bologna e la Juventus a Bergamo.
 
  • Like
Reactions: Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Peccato davvero per la Champions, ma al ritorno il City si è dimostrato molto forte. Comunque abbiamo fatto una grande competizione. Il prossimo anno si può puntare alla vittoria. Ora però testa al campionato ed andiamo a vincere a Bologna per conquistare lo scudetto
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
442
277
63
Crollo inaspettato, ma contro una corazzata come il City può capitare. Adesso prendiamoci il campionato
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Il city mi ha centrifugato, hanno creato tanto e non sbagliavano mai, io ho preso due pali , preso il primo gol è iniziata la spirale dove dovevo alzarmi per forza lasciandogli spazio e loro davanti sono velocissimi, forse avrei potuto rischiare di più e spendere qualche giallo sulle loro ripartenze.

Temevo di perdere male pure con la fiorentina, che soffro particolarmente, invece m'è andata abbastanza liscia avendo messo Mensah dall'inizio che è più veloce.
 
  • Like
Reactions: Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Non tenerci sulle spine :D. Attendiamo gli ultimi 90 minuti per capire se abbiamo vinto lo scudetto
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Giovanissimi A
28 Dicembre 2018
419
495
63
32
Finale Coppa Italia:

Lazio - Inter 4-2 DTS (5' Milinkovic-Savic, 16' Icardi, 23' Keità, 41' Luis Alberto, 104' Asensio, 115' Gomèz)

20190413_020808.jpg
Entrambe le squadre con le migliori formazioni possibili, Tousart preferito a Rodri per ragioni di condizione fisica e Mensah vince il ballottaggio con Rugani.

Lazio subito avanti con il solito spunto di Guedes, che punta e salta Vrsaljko obbligandolo al fallo, punizione e ammonizione per il terzino croato dell'Inter.
La punizione di Luis Alberto trova l'anticipo di Milinkovic-Savic, che prima impegna Lodygin con un colpo di testa, poi ribatte a rete.
La Lazio si illude sulla facilità della gara e Icardi trova il pareggio grazie ad un traversone di Keita sul quale Icardi anticipa Kurzawa e Laporte e gira a rete di testa.
Reazione Lazio con una punizione di Luis Alberto che Lodygin blocca a terra, e pochi minuti dopo a trovarsi in vantaggio è l'Inter, incomprensione tra Laporte e Kurzawa, con il terzino che non si accorge di Keita alle sue spalle, questo riconquista palla, entra in area e segna il vantaggio nerazzurro.
Prima dell'intervallo la Lazio trova il pari con un destro di Luis Alberto da fuori area, dopo una sponda aerea di Gomèz .

All'inizio della ripresa si rivede l'Inter in avanti, Keita riceve in area da Icardi e si gira, il tiro col destro colpisce il palo dopo una deviazione che aveva messo fuori causa Strakosha.
I nerazzurri tengono palla, la Lazio gioca di rimessa cercando di sfruttare gli spazi che si aprono sulle corsie esterne.
Correa subentra a Luis Alberto al 72, successivamente Havertz prenderà il posto di Tousart e conseguente passaggio della Lazio al 4-1-4-1 e all'81 Dubois subentrerà a Meunier.
Nell'Inter entrano Muller, Firmino e Pereiro in un disperato tentativo di creare occasioni da gol.
Nessuna delle due squadre riesce a trovare il colpo decisivo così si va ai supplementari, dopo i primi 15' minuti in cui l'unica occasione è un colpo di testa di Gomèz a lato, nei 15' successivi Asensio raccoglie un passaggio di Milinkovic dalla trequarti, si gira su Asamoah ed entra in area, superando Lodygin con l'esterno sinistro.
Sul finale ancora Asensio, lanciato in contropiede da Havertz, serve Gomèz liberissimo a centro area per il 4-2 finale.

20190413_023556.jpg

20190413_023753.jpg

Bologna - Lazio 0-4 (7' Guedes, 62' Gomèz, 69' Gomèz, 76' Gomèz)

La Lazio al Dall'Ara alla ricerca dei tre punti necessari ad assicurare la certezza matematica per la vittoria dello scudetto.
Bologna che inizia procurando un brivido ai tifosi ospiti con un tiro di Sansone su cui Strakosha è chiamato al miracolo, e sul ribaltamento di fronte Lazio avanti su combinazione Milinkovic-Guedes, il portoghese riceve il pallone di ritorno e dopo essere rientrato sul destro trova l'angolo alto alla sinistra di Skorupski.
La prima fase scorre con occasioni per ambo le squadre, in particolare Immobile e Destro , non riusciranno ad entrare nel tabellino dei marcatori.
Nella ripresa il Bologna sembra mollare, nella Lazio escono Immobile e Asensio per Gomèz e Moura, in neanche un minuto l'attaccante Uruguayano trova la porta con un gran sinistro che termina sotto la traversa, e poco dopo si ripete di testa su angolo di Luis Alberto.
Al 76' ancora Gomèz per il suo hat trick personale, stavolta servito da Rafa Silva, subentrato a Guedes pochi minuti prima.

20190413_034551.jpg
Il campionato è finito, la Lazio è campione d'Italia per la quarta volta, seconda consecutiva.

20190413_034745.jpg
La squadra dell'anno per la Serie A.

20190413_034650.jpg

Sviluppi:

- Lucas Moura ruolo squadra Maestro liv. 2
 

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.281
113
Grande doppietta. Contro l'Inter ne esce fuori una partita molto bella, che si trascina fino ai supplementari, dove abbiamo la lucidità di chiuderla. In campionato invece ci sbarazziamo del Bologna con un super Maxi Gomèz che ci cuce lo scudetto sul petto. In patria ormai siamo una certezza. In Europa invece ci manca poco per alzare un trofeo

Sul mercato come ti muoverai? Immagino che la priorità restano i terzini
 
  • Like
Reactions: Johan_14

Statistiche del Sito

Discussioni
25.812
Messaggi
1.279.817
Membri
35.626
Ultimo iscritto
domicue90