PES League – Monfalcone, Bullo si prende la vittoria

Il trevigiano si aggiudica il grande appuntamento in provincia di Gorizia, secondo il bravissimo Ciro Lucheo

664
0
CONDIVIDI

Si è sentita forte la voglia di tornare finalmente in campo, di riprendere in mano il joypad, di assaporare di l’impagabile atmosfera del confronto PES League incontrando allo stesso tempo tantissimi nuovi amici. La voglia è stata soddisfatta nella sorprendente cornice di Monfalcone, che lo scorso weekend al Centro Commerciale Belforte ha mandato in scena un appuntamento OPEN davvero memorabile, degno start di una stagione pessistica piena di contenuti. Un torneo con facce nuove, vecchie e vecchissime, un evento fenomenale che ha visto in qualità di mattatore assoluto il mitico Giorgio Cappello di Paglia, simpaticissimo anche dal vivo, capace di tenere sempre in mano il numeroso pubblico regalando momenti di puro divertimento ai presenti.

pes-league-2016-giorgiocdp

La copertina, tuttavia, non può essere che per il vincitore dell’appuntamento: Nicolò Bullo, che dopo una fase di qualificazione conclusa a fari spenti (soltanto settimo nel ranking preliminare Open degli otto che hanno avuto accesso alla battaglia conclusiva), ha invece decisamente cambiato ritmo e passo nel tabellone eliminatorio, dove nessuno è stato in grado di fermarlo nel suo glorioso incedere. Arriva così la netta vittoria per 5 reti a 2 contro Stefano Borsato, seguita dal 5 a 4 su Andrea De Paola (ex PES Torino, arrivato appositamente dalla città della Mole per partecipare), risultato replicato sapientemente in finale anche contro il bravissimo Ciro Lucheo.

pes-league-2016-finale

Proprio quest’ultimo, arrivava alla partita decisiva dopo aver sconfitto Stefano Scamacca (quarto assoluto) e nientemeno che Claudio Qosja, che la comunità ricorda con il nome di Cyborg, grande protagonista nella finale dello stadio Tardini di qualche anno fa. Un big insomma, non più sui livelli di presenza e di qualità delle prestazioni di un tempo, ma comunque un player che un pezzetto di storia l’ha scritta eccome; e la sua partecipazione, programmata insieme alla famiglia che l’ha accompagnato in friuli da Torino nel contesto di una piacevole vacanza, è senza dubbio una bella dimostrazione d’affetto nei confronti della PES League. Citazione doverosa, infine anche per l’ottimo Tuncer Koc, che completa il novero dei magnifici otto arrivati a giocarsi il torneo nell’ultima parte della domenica di PES

pes-league-2016-spanghero

Parlavamo di facce nuove (anche se nemmeno tanto visto che il trevigiano Nicolò Bullo aveva già partecipato a diversi eventi nella zona di Verona), di facce vecchie con Qosja e De Paola, ma l’applauso da amarcord va senza dubbio al mitico Valentino Spanghero, pro player ai tempi di PES 3, classificatosi tra i primi due in Italia al tempo, e terzo agli europei di Nizza nel 2004. Un veterano dunque, uno che giocava a PES quando diversi dei partecipanti a Monfalcone ancora procedevano a gattoni: Valentino si è presentato al Belforte con una maglietta storica ricevuta proprio in occasione dell’evento europeo, autografata da Seabass in persona! Una vera chicca per uno dei tornei Open più clamorosi della stagione.

pes-league-2016-premmonfalcone

C’è stato tutto a Monfalcone in un perfetto viatico per un 2016 che reclama il suo nuovo Campione d’Italia: player forti, player storici, player leggendari, un idolo delle community come Giorgio CDP, ma soprattutto tanta tanta tanta gente… e una conseguente valanga di punti per i primi due classificati che ora sentono profumo di finale!

pes-league-2016-podio