PES League – Civitavecchia, Venom preme Start!

Il Kaiser degli Elminster si aggiudica il primo Master PES League, Open a Sonnino

8688
0
CONDIVIDI

Si tinge d’arancione il primo appuntamento della PES League 2015: l’arancione del clan di Roberto Trasatti, che come un whiskey prestigioso, invecchiando, aumenta la profondità del suo sapore. Gli Elminster, non più vincenti e dominanti come qualche stagione fa ma nonostante tutto un clan icona, riferimento, paradigma di come a partire da un gioco come PES si possa arrivare a costruire molto di più (come dimostrato anche all’ultima finale di Pesaro con delle indimenticabili maglie celebrative e una presenza massiva). Gli altri si scambiano fendenti, azzuffandosi per il titolo italiano: loro restano lì a osservare la battaglia con la saggezza e l’esperienza di chi è in gioco da prima di tutti, interpretando sempre il proprio ruolo nel grande Risiko di PES… che guarda caso è un ruolo da protagonista. Come in questo avvio, con un Venom che sferra la prima zampata per ribadire che comunque andrà a finire questa nuova annata pessistica, gli Elminster ci saranno. Primo, davanti a un ritrovato Francesco Bartolozzi che nonostante il pesante risultato rimediato in finale, centra un benaugurante argento che farà sorridere anche i quartieri alti del team Supremacy. A Civitavecchia va in scena anche l’ennesima conferma di Moreno Millarte, la dimostrazione vivente che non serve necessariamente una gavetta all’ombra dei giganti per diventare un campione. A volte è così, ma altre volte chi ha il talento riesce a sprigionarlo subito, “surfando” sulla cresta dell’onda senza mai paura di cadere. Il piazzamento d’onore di Nicola Lillo è pura sostanza, metallo prezioso di uno scheletro indistruttibile che può portare alla vittoria del gruppo. Perché sarà anche mancata la vittoria, ma a giocarsi le due finali c’erano da subito due player dei Cavalieri. Un applauso a Sena, Ieva, Frasca e Macchia arrivati fino ai quarti di finale, un cenno rispettoso al campione d’Italia in carica Renzo Lodeserto che arriva fino agli ottavi, e in generale un caloroso benvenuto a tutti coloro che hanno animato il primo Master della stagione regolare (con uno speciale saluto a Matteo “Il Divo” Regoli, come sempre il cocco della PES League).

DSCN7591

Emozioni dal Master, ma anche dall’Open con la presenza in entrambi i giorni dello youtuber Sodin a ravvivare l’atmosfera dell’evento. Sabato al Centro Commerciale La Scaglia è nata una piccola e nuova stella che risponde al nome di Arvaro Sonnino. Nel torneo organizzato secondo la modalità “chi vince resta in campo” è lui a vincere battendo in finale Mattia Bertini. Terzo sul podio Lorenzo Gallo, quarto Alex Dell’Acqua nella girandola del sabato che ha sancito l’esordio ufficiale della PES League 2016. Nomi per lo più nuovi al grande palcoscenico del Campionato Nazionale Ufficiale, debuttanti sotto i riflettori di un carosello che è appena cominciato, ma che può portare… SULLA CIMA DEL MONDO!

VENOM PREME START, LA PARTITA CONTINUA

DSCN7505