PES League – A Monza, la PES Italian Cup è di Carlo Impero

Nell'appuntamento dell'11 e 12 luglio in Brianza, podio completato da Cartone e Petrecca.

582
0
CONDIVIDI

C’è un po’ di sud nella brigantesca vittoria di Carlo Alessandro Impero all’ultimo appuntamento della PES Italian Cup. Già facente parte del clan Svalvolati on PES con il nome di Jock, Impero nell’ultima stagione regolare si faceva chiamare Saturn,e apparteneva appunto al clan degli Anonimi Briganti. Un player solido, dunque, tra quelli facenti parte della community rocciosa che compete per il top, capace di imporsi in terra brianzola alla guida della “Beneamata”: non c’erano ancora i Miranda, i Murillo, i Kondogbia, i Montoya e gli ultimi aggiornamenti alla rosa del Mancio che ben si è comportata in amichevole col Carpi, ma la rosa 2014/2015 è stata sufficiente al player napoletano per andare a prendersi la vittoria. Un successo egualmente sudato (come lascia intendere l’ascella), perché una volta che si comincia a giocare l’appetito vien mangiando, e qualsiasi avversario può diventare ostico e difficile da battere. Così, Carlo Impero ha dovuto vincere la buonissima resistenza di Gianluca Cartone, anch’esso al timone di un’Inter in grande spolvero, e di Gabriele Petrecca, che a sua volta si era calato nei panni e nell’accento livornese di Allegri per l’occasione bianconera. Loro tre sul podio, con una menzione ugualmente speciale per il quarto classificato Andrea Galimberti, alla guida del Napoli.

Un altro torneo in archivio in questa lunga estate, dunque, un’altra occasione di sfida e divertimento in compagnia dei ragazzi dello staff, e di tantissimi appassionati che si sono fermati a giocare all’Auchan di Monza. Giovani e meno giovani, campioni o amatori, tutti insieme nella giostra del PES estivo di Italian Cup, per quelli che proprio non riescono a stare senza Serie A. Il tutto, mentre giorno dopo giorno si va scoprendo sempre più un PES 2016 da peli dritti sulle braccia per quanto spacca; in attesa di un prossimo campionato ufficiale PES League, che come sempre sarà il top delle manifestazioni videoludiche in Italia per dimensioni, struttura, e livello.

COME ORMAI DA OLTRE DIECI ANNI!