Pes 2014, consigli di gioco

4158
0
CONDIVIDI

Visti i problemi che alcuni di voi stanno riscontrando con PES 2014, abbiamo deciso di fare quest’articolo in cui mostrarvi come poter risolvere la maggior parte di essi e rendere più divertente la vostra esperienza.

Prima di tutto, per velocizzare i tempi di caricamento del gioco ed evitare cali di frame rate vi consigliamo di installare il gioco sull’Hard Disk della vostra console. Per farlo su PS3, avviate PES 2014 e andate al menu principale. Spostatevi poi con il cursore sulla prima delle tre icone di sinistra, “Opzioni”, poi su “impostazioni di Sistema” -> “Installa” e procedere. L’operazione durerà una decina di minuti. Per quanto riguarda Xbox 360 invece, inserite il DVD, evidenziate il riquadro da cui far partire il gioco e premete X. A questo punto si aprirà un menu con varie opzioni, tra cui quella di installare il gioco.

Altro consiglio fondamentale: giocate, giocate e rigiocate. PES 2014 è cambiato in maniera drastica rispetto al precedente capitolo. Se gli anni scorsi dopo poche partite si iniziavano già ad assimilare perfettamente le meccaniche di gioco, quest’anno il percorso di apprendimento è decisamente più lungo e supera certamente le 30 partite. Inizialmente l’impressione sarà quella di non riuscire a fare quello che si vuole, restando per un certo senso anche frustrati. Ma più giocherete, più inizierete a fare le cose con il giusto tempismo e più vi divertirete.

PES 2014 segna un netto cambiamento di percorso per la serie, che riparte veramente da 0. Giocare alla stessa maniera di PES 2013 è impossibile, non riuscirete a concludere un’azione come volete con quell’approccio. PES è finalmente cambiato, e di conseguenza anche il vostro modo di giocare si deve adattare. Come abbiamo detto, sarà un po’ faticoso e frustrante all’inizio, ma più passerà il tempo più apprezzerete i benefici apportati dal nuovo motore di gioco. Giocare a calcio VERO è diventato un imperativo per quest’edizione. Dovete far girare palla, dosare la corsa con R1 senza farne abuso, avere pazienza e fare attenzione alla coerenza tra la posizione del corpo del vostro giocatore e l’azione che volete compiere. L’anno scorso ad esempio era possibile fare un lancio di 60 metri nella direzione opposta a quella in cui stiamo guardando, con il giocatore che colpiva il pallone perfettamente dopo un giro di 360° attorno ad esso. Quest’anno un tentativo del genere porterà invece ad un rinvio sporco di una ventina di metri, meno semplicità a vantaggio di un maggior realismo.

In PES 2014 ci sono diversi nuovi comandi e altri sono stati modificati. Per esempio, per far scattare un vostro compagno (l’anno scorso dovevate direzionare R3 nella sua direzione) quest’anno dovete premere L1 e poi direzionare R3. Lo stesso vale per spostare i vostri giocatori sui calci piazzati. Nella situazioni difensive è ora possibile fare dei contrasti spalla a spalla spostando il baricentro del vostro giocatore, direzionando R3 verso il vostro avversario. Sempre per quanto riguarda i comandi difensivi, è ora possibile far salire o abbassare la linea difensiva premendo la freccetta destra o sinistra a seconda dei casi, ed effettuare il fuorigioco premendo due volte la freccetta destra (ovviamente questi comandi valgono per chi gioca con l’analogico). Sono stati introdotti inoltre dei nuovi comandi per i passaggi e i tiri avanzati, che danno più libertà di azione. Per comprendere a fondo questi due elementi vi consigliamo di giocare un po’ nella modalità “allenamenti specifici” di PES 2014, in cui trovate diversi tutorial per i comandi di gioco. Visto che in molti ce l’hanno chiesto, segnaliamo inoltre che è possibile fare tiri rasoterra premendo [] più triangolo (triangolo deve esser premuto e rilasciato poco prima che il giocatore stia impattando il pallone, dopo aver caricato).

Capitolo online. Al momento i server risultano abbastanza instabili. Il nostro consiglio è quello di attendere qualche giorno affinché Konami trovi il giusto bilanciamento con il nuovo gioco e dedicarsi nel frattempo alle modalità offline.

Alcuni utenti stanno riscontrando problemi nello scaricare il primo DLC di PES 2014 per Xbox 360. Sul forum abbiamo postato una guida che stando a quanto riportato da diversi fan sembra funzionare. Vi consigliamo di leggere qui per ulteriori dettagli.

Per gli utenti con PS3 invece a cui il gioco resta impiantato nella schermata “tentativo di comunicazione”, se avete un router sitecom dovete disabilitare il modulo cloud secruity. Anche questa volta vi rimandiamo al forum per maggiori info.

Come sappiamo, in PES 2014 al momento sono inclusi circa 200 volti. Questo perché Konami introducendo il nuovo motore che apporta miglioramenti indiscutibili dal punto di vista tecnologico è dovuta ripartire da 0 anche per i volti, dovendo scartare l’ottima base di PES 2013. Adam Bhatti, PES Community Manager Europeo, ha dichiarato che l’obiettivo di Konami è quello di rilasciare un aggiornamento che includa circa 800 volti entro pochi mesi. Considerando la qualità del gameplay attuale e quella che avranno i volti una volta rilasciato l’update, mi sembra un compromesso abbastanza accettabile quello di restare per un po’ di tempo con pochi volti simili alle loro controparti reali.

Segnaliamo infine che presto Konami dovrebbe rilasciare il DLC per i trasferimenti e una patch volta a migliorare alcune situazioni di gioco. Continuate a seguirci, ovviamente vi aggiorneremo appena possibile.