Una giornata con PES 2015!

458
0
CONDIVIDI

10 ragazzi della nostra community hanno avuto oggi la possibilità, grazie ad Halifax (distributore italiano del gioco) di provare con le loro mani la versione di PES 2015 mostrata a metà Agosto al Gamescom. Siamo felici di dirvi che sono rimasti tutti quanti soddisfatti dalla loro prova. Di seguito vi proponiamo le loro prime impressioni, mentre nei prossimi giorni vi proporremo i loro articoli più dettagliati! Vi ricordiamo inoltre che la settimana prossima avrete tutti l’occasione di provare PES 2015 con le vostre mani, grazie al PES Tour, ennesima ottima iniziativa di Halifax. Trovate qui maggiori dettagli a riguardo.

Gabriele Barberini: PES sta tornando, coinvolgente, divertente come i PES su PS2, la strada è quella giusta.. The king is back!

Carlo Mastrodonato: PES 2015 offre spunti interessanti. Il gameplay è più fluido e la maneggevolezza dei giocatori ne risente positivamente, in particolare se confrontata a quella del predecessore. In questo senso, si può ancora migliorare, però gli appassionati della serie hanno la possibilità di guardare con ottimismo al prossimo novembre.

Peeta: Un ritorno al passato guardando al futuro

jappyjoker: abbiamo provato lo stesso codice mostrato al Gamescom di Colonia e devo dire che è davvero ben sviluppato quindi il demo non può che essere migliore! Grandi miglioramenti nella fluidità di gioco e interessanti anche i tiri da fuori

Francesco Aresta: Il gioco è migliorato sotto molti punti di vista. La fluidità fa capire quanto ci fosse bisogno della next-gen.
Anche la reattività dei giocatori ai comandi, specie quelli di movimento, è ad un livello superiore. Inoltre si ha la sensazione di controllare al 100% la propria manovra offensiva e dunque è facile notare una totale libertà nell’imporre alla squadra il proprio stile di gioco

Andrè Calderon: PES é migliorato moltissimo rispetto al 2014 perché si parte già col piede giusto. Sono sicuro che la versione finale sarà fantastica

Beliga83: La fluidità di gioco è la cosa che salta di più all’occhio.

Andrea Bassa: Si ha subito l’impressione di avere il controllo quasi totale dei giocatori in campo

Claudio: Da notare l’ottimo movimento corale dei giocatori

Stefano Grimaldi: la cosa che mi ha colpito di più è la fluidità, è la cosa che secondo me si doveva migliorare e siamo già ad un livello altissimo, ancora migliorabile. E la fisica del pallone è eccezionale.

Volete restare aggiornati su PES 2015? Seguiteci su facebook: fate click qui!