Pes 2014, niente pioggia e altre mancanze

293
0
CONDIVIDI

In seguito ai vari rumors sull’assenza della pioggia e il malumore creatosi in diversi fan, Adam Bhatti (PES Community Manager) ha deciso di scrivere un messaggio in cui anticipare tutte le brutte sorprese che ci saremmo trovati davanti una volta acquistato PES 2014. Vi traduciamo di seguito quanto riportato:

Scusatemi per il ritardo nell’aggiornarvi, sono appena tornato in UK, ma ho ricevuto un’email dal PES Team riguardo la questione della pioggia. Eccola:

La pioggia non sarà implementata in PES 2014 perché abbiamo dovuto ripartire e ricostruire il gioco da 0. Sebbene implementare la pioggia in quanto tale sia abbastanza flessibile, noi dobbiamo pensare a come questa si manifesta nel gameplay. Questo include il campo che diventa bagnato, i rimbalzi del pallone, qualche elemento per rendere la squadra abituata a quel tipo di clima meglio bilanciata in qualche modo rispetto alle altre.

Stiamo continuando a lavorarci quest’anno per sistemare questi elementi e implementarli per il 2015.

Per quanto riguarda le divise che si sporcano, questo si ritrova con molti elementi, spesso dovuto al contatto dei giocatori con il terreno.

Ma ho aperto questo thread specificatamente per parlarvi del problema che abbiamo con gli stadi. Ora questo è veramente importante ragazzi, e purtroppo, non una buona notizia. Con la mancanza della pioggia, ho deciso di rilasciare il prima possibile ogni potenziale informazioni negativa insieme ad essa, per poi concentrarci sulle buone cose nelle prossime settimane.

Questo problema tuttavia non è un qualcosa di tecnico, ma in realtà dovuto alle licenze. L’EA è stata estremamente aggressiva nel siglare accordi con i club e le leghe quest’anno, e questo ha causato che non possiamo implementare i maggiori stadi europei, inclusi quelli spagnoli. I fan si erano preoccupati quando hanno annunciato accordi esclusivi con i club spagnoli. Bene, questo è risultato nell’impossibilità di implementare i loro stadi, tra gli altri.

Questa notizia ci è arrivata abbastanza tardi. E questo si è poi ricollegato ad un problema di tempistiche quindi, in quanto non abbiamo avuto tempo di ricostruire altri stadi per rimpiazzarli. PES 2014 sarà disponibile con circa 20 stadi.

In aggiunta, l’editor degli stadi è stato rimosso. Questo, personalmente, è il problema maggiore. Non posso andare nei dettagli, ma questo particolare ha fatto si che il team realizzasse più che mai l’importanza dell’acquisire licenze, e siamo determinati a combattere a riguardo l’anno prossimo. Se le features vengono rimosse dall’edit mode a causa delle licenze ogni anno, questo strapperà via l’anima di PES, e non dobbiamo lasciarlo accadere.

Infine, e di minore rilevanza, le squadre nella lega “Altre Europee” sono diminuite significativamente in diverse nazioni. Di nuovo (odio dirlo) a causa del blocco delle licenze. Niente di eccessivo, ma sto aspettando la lista delle squadre qualificate per le competizioni europee prima di finalizzare a riguardo.

E questo è tutto. C’è chi mi ha chiesto “cos’altro nasconderà Konami” dopo che la pioggia era stata rimossa. Tutto quello che posso dirvi è che quello che vedete in questo post sono tutti i problemi per me.

Ho chiesto io al team di permettermi di fare questo, per evitare che gli utenti si sentano derubati perchè non sapevano cosa stavano acquistando. Ho voluto dirvi tutto, così potete farvi un quadro complessivo.

Guardando avanti, le prossime 3-4 settimane, la mia attenzione sarà nel mostrarvi le ottime cose di PES 2014. Non include solo news in tutte le modalità, ma anche la demo dell’11 Settembre. Stiamo anche programmando un buon numero di video.

Quindi, considerate tutto quello che vi ho detto, ma aspettatevi che il PES Team vi dimostrerà che tutti questi dispiaceri non impatteranno la qualità di PES 2014 prima del lancio.

Questo dovrebbe essere secondo lui tutto quello che ci farà storcere il naso in PES 2014. Quindi da ora in poi dovrebbero arrivare solo news positive…

Volete restare aggiornati su PES 2014? Seguiteci su facebook: fate click qui!