PES League, intervista ai presidenti del clan campione d’Italia!

382
0
CONDIVIDI

Esattamente 11 giorni fa a Milano si è chiusa la stagione 2013 di PES League Italia, il campionato nazionale ufficiale di PES. Dopo l’intervista a Augusto Spedo, il campione nazionale Single Player, siamo riusciti a fare qualche domanda anche a Nicola Celiberti e Cesare Giannuzzi, presidenti del Supremacy Team Italy, il clan campione d’Italia di PES 2013.

Questo è stato il primo anno del Supremacy Team in PES League e avete già vinto il massimo titolo, complimenti! Da dove nasce la decisione di fondare il clan?
Nicola: Il mio clan (T.L.M.) era rimasto con pochi player attivi e poco dopo la finale dell’anno scorso fui contattato da cesare per mettere su questa realtà che si chiama Supremacy.
Cesare: Grazie per i complimenti, approfitto per farli pubblicamente ai miei ragazzi a loro va un applauso per quello che sono riusciti a fare domenica. Eccezionali tutti nessuno escluso, anche chi non ha giocato ha dato il suo contributo per la vittoria.L’idea di fondare il clan è stata di Ettorito l’estate scorsa e di altri player. Tutti insieme poi hanno deciso di chiedere al clan tlm di fare questa fusione che è risultata vincente. Dopo tanti anni di dominio di clan del nord finalmente ha vinto un clan con tanti componenti del Sud e del Centro italia.

Come avete scelto i player del Team?
Nicola: Come detto in precedenza abbiamo preso i player attivi (o comunque che lo erano stati nell’anno precedente e altri player che seguivano Ettore nel progetto.
Cesare: Abbiamo cercato di coprire l’intera penisola da nord a sud, molti li conoscevamo per il valore espresso in questi anni, altri delle giovani promesse alla fine è risultata la miscela SUPREMA

Potete presentarci brevemente tutti i membri della vostra squadra?

Nicola: Per rispetto nei confronti di tutti i membri del clan che sono stati attivi presento questi ultimi.F.e.a.r. – Ex campione d’italia pes2011 penso che non abbia bisogno di presentazioni, conosciuto in tutta Italia per il suo stile unico di gioco e una ricerca maniacale sulle impostazioni tattiche. Famoso per l’uso di player che nessuno mai userebbe nel gioco (Coco all’inter in pes 2008) e di nazionali insospettabili come la costa d’avorio dove vinse un torneo.
Il Duca – Un player di assoluto valore sempre qualificato alle finali negli ultimi 3 anni.. Rimasto alla storia per la SFIGA cosmica nella finale di 2 anni fa dove un incredibile serie di eventi negativi gli hanno impedito di raggiungere Parma per le finali!! non teme nessuno e gli manca quel piccolo passo in più che gli permetterebbe di stabilirsi costantemente nei primi 5/10 del circuito.
Doctor Flanders – Bhe che dire uno dei personaggi di maggior folklore del panorama pessistico. Basta trascorrere una trasferta con lui per scompisciarti dalle risate! Ma non finisce qui il suo apporto. Come dimostrato in pes2010 può piazzare la zampata che non ti aspetti diventando ViceCampione d’Italia!
CampBall – Che dire del player più scarso che la pesleague abbia mai conosciuto?? Niente solo che stavo scherzando un player di assoluto valore l’ex terrone tanto che lo abbiamo inserito nella rosa dei 5 alla finale clan! Respect!

Cesare: Ivan Taibi ( Milvusss) – Ivan è’ una persona fantastica l’ho conosciuta solo quest’anno ha un carisma unico che coinvolge tutti, un pilastro del team.
Renzo Lodeserto (LOSCANDALO) – Lo conosco dal 2009 è un po’ la mascotte del gruppo un player molto forte che con il tempo si e’guadagnato la stima di tutto il team.
Angelo Giannino (TIPO LOSCO) – come per Ivan l’ho conosciuto solo quest’anno un bravissimo ragazzo sempre disponibile con tutti mai sopra le righe ,quando promette un traguardo lo raggiunge.
Ettore Giannuzzi (ETTORITO) – Su di lui racconto solo un episodio Mondiali di PES 2010 a Maiorca aveva appena perso la finalissima contro il portoghese, ero li con lui per consolarlo, mi giro un attimo e non lo trovo più. Inizio a cercarlo e dopo un bel po’ lo trovo, era nella saletta a giocarsi un 2 vs 2 contro i player tedeschi. Questo è Ettore, chi lo conosce lo apprezza per la sua umiltà.

Ovviamente in PES League non c’è solo il campionato a squadre, ma anche quello singolo. Come sono i rapporti tra i giocatori all’interno del vostro clan?
Nicola: Ottimi! Si parlano si scambiano informazioni e fanno tornei interni, diciamo che il rapporto va oltre le mie aspettative iniziali! Speriamo di migliorare sempre di più!
Cesare: Direi che i rapporti fra i giocatori sono ottimi, all’inizio ovviamente si è dovuto rompere un po’ il ghiaccio… Non tutti si conoscevano ma con l’andar del tempo si è formato un gruppo stupendo. Domenica scorsa a Milano penso l’abbiano visto tutti, eravamo una vera squadra unita dall’inizio alla fine.

Come avete selezionato invece i 5 giocatori da far partecipare alla finale per clan? E’ stato difficile mantenere alta la loro concentrazione, considerando che poche ore dopo sarebbe partita la finale per il single player?
Nicola: La scelta è stata molto facile per le i primi tre (Ettore loris e Renzo) un po’ più difficile per i restanti 2 perchè anche gli altri 3 esclusi meritavano di giocare per l’impegno profuso per il clan durante l’anno!! È andata bene ma sono sicuro che Anche Flanders, Tipo Losco e Milvuss non avrebbero affatto sfigurato!
Cesare: Abbiamo la fortuna di avere giocatori molto forti nel nostro team comunque non è stato facile scegliere, sapevamo che qualcuno non sarebbe rimasto contento. Purtroppo ne devi scegliere 5, fosse per me li farei giocare tutti. Abbiamo scelto in base alla classifica ranking clan e anche all’esperienza in questo tipo di competizioni, alla fine abbiamo fatto la scelta che è risultata vincente. Tutti i ragazzi era molto concentrati sulla Finale clan, penso che nessuno abbia pensato di risparmiarsi per quella singola, che comunque è partita poco dopo la fine di quella clan.

Entrambi siete nel circuito da diverso tempo. Cosa spinge secondo voi così tanti ragazzi a girare per l’Italia per giocare a PES?
Nicola: La passione per questo giochino e la voglia di confrontarsi con tutta l’italia.. e soprattutto il piacere di espandere le proprie conoscenze con gente nuova!
Cesare: La passione è la prima cosa, poi l’incontrarsi con gli amici, ma anche l’adrenalina della competizione. Domenica ho rivisto ragazzi che avevano parte del circuito qualche anno fa si vedeva che avevano una voglia di giocare nuovamente, di provare quelle emozioni che solo giocando live puoi provare.

State già pensando alla prossima stagione? Quali sono i nuovi obiettivi? Saranno riconfermati tutti i player?
Nicola: Stiamo lavorando per la prossima stagione per rendere ancor piu competitiva la rosa. I nuovi obiettivi non possiamo certo rivelarli a tutti con Gravedigger che aleggia nell’aria.. , i player effettivi della rosa sono stati 8 e saranno tutti riconfermati…
Cesare: Sinceramente ci stiamo godendo questa vittoria non si diventa tutti i giorni Campioni d’Italia. Ovviamente tutti gli otto player presenti a Milano sono riconfermati al 100%, stiamo già lavorando per la prossima stagione cercando nuovi player da inserire nel clan per essere ancora più competitivi. Obbiettivi ce ne sono tanti mmmmm forse mi piacerebbe battere il record degli Inferno l’anno prossimo…..

Ancora complimenti al Supremacy Team Italy!