Siamo alla deriva videoludica (?)

19 Agosto 2015
2.785
1.748
113
PSN ID
Lloyd_the_Barman
Xbox Gamertag
Lordran Lord
Ciao, vorrei affrontare un tema che mi sta molto a cuore.

Il mondo videoludico sta cambiando, normale e scontato, il problema è che la via che stiamo prendendo sta portando un vuoto in quello che una volt era una delle basi nel creare un videogioco, ovvero la sceneggiatura/coinvolgimento.

Questo sviluppo del multiplayer online sempre più invasivo, che permette uno sviluppo meno approfondito in favore di una immediatezza (spesso carica di Pay to Win), hanno spaccato di brutto il modo di intendere il medium giocoso, trasformando piano piano quello che una volta, e ancora per fortuna, anche se in casi sporadici, un forma d'arte, in una piattezza nascosta da colori, sparatorie, youtuber venduti e mega guadagni facilissimi, non ultimo, cosa vista dai miei occhi, pagare anche solo per delle skin nel gioco, cosa che mi ha fatto ridere da un lato e piangere dall'altro, con decine di genitori in fila a fare ricariche per gli shop online.

Non ultima è notizia di qualche giorno fa, la premiazione di FORTNITE come gioco dell'anno al
Golden Joystick Awards 2018, cioè un Free to Play, battle royale con contaminazioni di Minecraft, provato e cancellato presto da me, perchè non mi da niente nel giocarlo, è stato votato gioco dell'anno, in un'annat che ha visto uscire God of War, Red Dead Redemption II, cioè parliamone.

Va bene, io sono un dinosauro, a me console ibride alla Switch non convincono (Nintendo si salva sempre per i suoi capisaldi Zelda e Mario per me), abbonamenti online, e multiplayer sempre più ingombrante (in alcuni casi ha soppiantato il gioco in single player), non è proprio il mio mondo. Per fortuna non sono un malato di grafica e trovo piacevole giocare vecchi classici, ma davvero abbiamo voluto noi tutto ciò?

Scusate, era solo lo sfogo di un vecchio gamer
 

utentedelsito

Allievi B
28 Settembre 2017
634
354
63
Anche io ho provato Fortnite e giuro che dopo 5 minuti a girovagare l'ho disinstallato. Però non voglio dare tutta la colpa agli sviluppatori, essendo un gamer classico forse sono io che non riesco a capire i meccanismi, che non ho voglia di impararli, ciò non preclude che non siano validi. Se la gente gioca tanto e si diverte, il Mixer di Xbox One (cioè filmati di altri giocatori) è impestato da video su questo gioco, un motivo DEVE esserci. Come hai scritto il futuro del gaming è sul multiplayer immediato, ma non credo che gli sviluppatori vogliano completamente abbandonare il single player.
 
22 Luglio 2017
3.628
3.771
113
29
Da giocatore al 99% offline, io credo che le software house (per fortuna non proprio tutte) cerchino quasi sempre il massimo risultato economico con il minimo sforzo.. Io non credo che il single player verrà mai abbandonato definitamente, c'è comunque ancora un buona fanbase di giocatori single player.. Ma se il multiplayer e le microtransazioni hanno preso così pesantemente il sopravvento, credo che sia a causa dei giocatori.. Se da oggi a domani nessuno giocasse più online e non comprasse più skin, FIFA points ecc ecc, e chiedesse a gran voce solo single player, sarebbe ciò che avremmo, questo vale anche a discorso inverso ovviamente, secondo il mio punto di vista
 

da-la-cri

Prima squadra
3 Aprile 2014
4.599
1.802
113
35
CR
Ciao, vorrei affrontare un tema che mi sta molto a cuore.

Il mondo videoludico sta cambiando, normale e scontato, il problema è che la via che stiamo prendendo sta portando un vuoto in quello che una volt era una delle basi nel creare un videogioco, ovvero la sceneggiatura/coinvolgimento.

Questo sviluppo del multiplayer online sempre più invasivo, che permette uno sviluppo meno approfondito in favore di una immediatezza (spesso carica di Pay to Win), hanno spaccato di brutto il modo di intendere il medium giocoso, trasformando piano piano quello che una volta, e ancora per fortuna, anche se in casi sporadici, un forma d'arte, in una piattezza nascosta da colori, sparatorie, youtuber venduti e mega guadagni facilissimi, non ultimo, cosa vista dai miei occhi, pagare anche solo per delle skin nel gioco, cosa che mi ha fatto ridere da un lato e piangere dall'altro, con decine di genitori in fila a fare ricariche per gli shop online.

Non ultima è notizia di qualche giorno fa, la premiazione di FORTNITE come gioco dell'anno al
Golden Joystick Awards 2018, cioè un Free to Play, battle royale con contaminazioni di Minecraft, provato e cancellato presto da me, perchè non mi da niente nel giocarlo, è stato votato gioco dell'anno, in un'annat che ha visto uscire God of War, Red Dead Redemption II, cioè parliamone.

Va bene, io sono un dinosauro, a me console ibride alla Switch non convincono (Nintendo si salva sempre per i suoi capisaldi Zelda e Mario per me), abbonamenti online, e multiplayer sempre più ingombrante (in alcuni casi ha soppiantato il gioco in single player), non è proprio il mio mondo. Per fortuna non sono un malato di grafica e trovo piacevole giocare vecchi classici, ma davvero abbiamo voluto noi tutto ciò?

Scusate, era solo lo sfogo di un vecchio gamer
applausi!!!! :D
solo mio figlio sa.. quanto ho dannato mia moglie anzi quanta energia ho perso x trovare a buon prezzo God Of War (e dopo 1 settimana offerte ovunque ..ma vaff) e il bello che devo ancora "provarlo"..non ho mai tempo..ma domenica o lunedì forse comincio…
cmq tornando in topic.. son d accordo con te ...anche quando son in treno o che.. che ho il cel in mano da google play evito di scaricare giochi che chiedono il multiplayer.. 2 palle!!
 
  • Like
Reactions: utentedelsito

Peeta

Prima squadra
Moderatore
16 Giugno 2012
15.747
4.971
113
instagram.com
Avevo un topic simile fatto l'anno scorso, ma un altro non fa di certo male. Io non sono un "dinosauro" come te ma ahimè la situazione anche secondo me sta andando sempre peggiorando verso una "dimensione" che personalmente non fa più per me.

L'unica è rifugiarsi nei giochi più o meno indipendenti, li si riescono a trovare idee più fresche e innovative o allo stesso tempo idee che hanno il sapore del passato e che ai giorni nostri risultano ugualmente e paradossalmente un pò "nuove".

Rimanendo sui tripla A sono pochissime le sh che possono permettersi di mantenere un certo tipo di giochi, vedi per esempio Rockstar. Oppure Cd Project.

Per il resto c'è poco da fare, ormai la strada non è più in divenire ma è proprio tracciata totalmente.
 

Leomar

Esordienti
2 Gennaio 2018
132
50
28
Da giocatore al 99% offline, io credo che le software house (per fortuna non proprio tutte) cerchino quasi sempre il massimo risultato economico con il minimo sforzo.. Io non credo che il single player verrà mai abbandonato definitamente, c'è comunque ancora un buona fanbase di giocatori single player.. Ma se il multiplayer e le microtransazioni hanno preso così pesantemente il sopravvento, credo che sia a causa dei giocatori.. Se da oggi a domani nessuno giocasse più online e non comprasse più skin, FIFA points ecc ecc, e chiedesse a gran voce solo single player, sarebbe ciò che avremmo, questo vale anche a discorso inverso ovviamente, secondo il mio punto di vista
assolutamente d'accordo con te. Purtroppo sono gli utenti che indirizzano le scelte delle software house verso online e contenuti a pagamento di varia natura. Queste fanno leva sull'utenza più giovane ( bambini spesso non guidati da un adulto che o non conosce o sottovaluta la questione) che non coglie appieno il gioco e che, figlia di questa generazione dissennata, non sa aspettare e pazientare.
Personalmente ho scaricato Fornite a mio figlio di 8 anni e ci gioca ma sono state vietate qualsiasi tipo di transazione e mi ci sono messo di impegno a spiegargli il perché combina poco nel gioco senza potenziamenti. Risultato ci gioca sempre meno e mi pare abbia capito la trappola.
Sono poco fiducioso in futuro le software house abbandonino questa strada, semplicemente perché rende.
Per mio figlio e in parte per me che ancora qualche volta videogioco, ho accarezzato l'online solo con PES per poi decidere che si, sarebbe in sé bellissimo poter giocare con persone di tutto il mondo ma c'è troppa fuffa, imbrogli, lag e cose del genere. Solo offline e nei pochissimi giochi che lo consentono, un bell coop in locale, li si ci divertiamo insieme da matti con qualsiasi cosa.
 

TylerDurden

Giovanissimi A
12 Novembre 2014
419
144
43
Per mio figlio e in parte per me che ancora qualche volta videogioco, ho accarezzato l'online solo con PES per poi decidere che si, sarebbe in sé bellissimo poter giocare con persone di tutto il mondo ma c'è troppa fuffa, imbrogli, lag e cose del genere. Solo offline e nei pochissimi giochi che lo consentono, un bell coop in locale, li si ci divertiamo insieme da matti con qualsiasi cosa.
Questa è la vera essenza dei videogiochi.
Ricordo da bambino che bastava una cassetta per il commodore 64 comprata dal giornalaio per emozionarmi.
Una volta i giochi li dovevi provare in prima persona per capire se ti potevano piacere o no, ora tra pubblicità e stampa più o meno di parte tentano di rifilarci il prodotto più conveniente a loro.
 

Leomar

Esordienti
2 Gennaio 2018
132
50
28
sto cercando di fargli passare brutto vizio di guardare i videogiochi su u tube.
desidera tanto Yokai Watch 3 ( che gli ho preso ma gli darò a Natale) ma ha gia visto tutto su u tube.....cosi si perde il gusto.
una recensione è bene ma alla fine su u tube e simili trovi giochi interi giocati da altri....che gusto c'è ? e la sorpresa di vedere la nuova schermata, le sorprese, le chicche di un giochino ?
 
22 Luglio 2017
3.628
3.771
113
29
assolutamente d'accordo con te. Purtroppo sono gli utenti che indirizzano le scelte delle software house verso online e contenuti a pagamento di varia natura. Queste fanno leva sull'utenza più giovane ( bambini spesso non guidati da un adulto che o non conosce o sottovaluta la questione) che non coglie appieno il gioco e che, figlia di questa generazione dissennata, non sa aspettare e pazientare.
Personalmente ho scaricato Fornite a mio figlio di 8 anni e ci gioca ma sono state vietate qualsiasi tipo di transazione e mi ci sono messo di impegno a spiegargli il perché combina poco nel gioco senza potenziamenti. Risultato ci gioca sempre meno e mi pare abbia capito la trappola.
Sono poco fiducioso in futuro le software house abbandonino questa strada, semplicemente perché rende.
Per mio figlio e in parte per me che ancora qualche volta videogioco, ho accarezzato l'online solo con PES per poi decidere che si, sarebbe in sé bellissimo poter giocare con persone di tutto il mondo ma c'è troppa fuffa, imbrogli, lag e cose del genere. Solo offline e nei pochissimi giochi che lo consentono, un bell coop in locale, li si ci divertiamo insieme da matti con qualsiasi cosa.
Io uso l'online solo ed esclusivamente quando gioco con amici.. Cosa sempre piacevole, al di fuori di ciò non lo tocco mai.. Fortnite manco mai installato :D
Per il discorso YouTube/youtuber, personalmente lo utilizzo solamente, per vedere spezzoni di gameplay, per capire se le dinamiche del gioco possano interessarmi, o appunto mi guardo una recensione.. Tolto questo, non penserei mai di guardarmi un gioco intero giocato da un altro.. Poi ognuno ha i suoi gusti :p
 
22 Luglio 2017
3.628
3.771
113
29
sottoscrivo in pieno ma mio figlio ha 8 anni e la curiosità è tanta....
Ben venga la curiosità.. Ma, come hai detto giustamente, ci sono cose da non prendere sotto gamba.. Poi, inevitabilmente, si entrerebbe in un discorso molto più complesso.. Non sono un padre, ma credo sarei molto molto attento sul fattore online, con severe restrizioni, tranquillamente attuabili tramite PC/console.. Immagino, ad esempio, se trovassi mio figlio a guardare un c*zzone che spende centinaia d'euro per aprire pacchetti, non sarei proprio felice :D.. Insomma cercherei di fare il possibile per indirizzare la sua curiosità verso un qualcosa di positivo, molto più facile a dirsi che a farsi ovviamente
 

Leomar

Esordienti
2 Gennaio 2018
132
50
28
Ben venga la curiosità.. Ma, come hai detto giustamente, ci sono cose da non prendere sotto gamba.. Poi, inevitabilmente, si entrerebbe in un discorso molto più complesso.. Non sono un padre, ma credo sarei molto molto attento sul fattore online, con severe restrizioni, tranquillamente attuabili tramite PC/console.. Immagino, ad esempio, se trovassi mio figlio a guardare un c*zzone che spende centinaia d'euro per aprire pacchetti, non sarei proprio felice :D.. Insomma cercherei di fare il possibile per indirizzare la sua curiosità verso un qualcosa di positivo, molto più facile a dirsi che a farsi ovviamente
assolutamente hai colto mio pensiero e come cerco educare mio figlio, pur non ostacolandolo nella passione per i videogame che in fondo mi porto dietro da quando ero piccolo. cerco di fargli apprezzare solo titoli ben fatti, cerco di fargli notare la differenza tra un prodotto ben fatto e uno stupido o vuoto. u tube è una grande piattaforma che gli limito in ogni modo possibile ma vedo che è la curiosità che lo spinge da scoprire di piu sui giochi che deciderebbe e questo non è di per se nocivo ma gli toglie una bella fetta di divertimento.
 

Trainspotting90

Primavera
26 Ottobre 2009
2.427
2.132
113
Premetto che gioco da quando avevo l'Amiga 500, però non sarei così catastrofico, ci sono cose belle ed anche cose non belle, ma tutto dipende dalle persone

Io gioco a X-Com 2 per ora, ma non disdegno qualche partita a Fortnite con amici, l'unica cosa che non mi piace è la grossa quantità di microtransazioni, che però viene compensato dal fatto che magari molti titoloni sono in sconto oppure gratis.

Certo, bisogna educare come fa leomar, giocare si ma senza essere spennati.
 

utentedelsito

Allievi B
28 Settembre 2017
634
354
63
A proposito di deriva... avete già affrontato l'argomento DLC?? Per me sta diventando una cosa imbarazzante e vergognosa e mi chiedo come mai non intervenga qualcuno a tutela del consumatore . Ormai è diventato difficilissimo trovare qualcosa senza i season pass e le deluxe edition... è una pratica scorrettissima, a mio avviso, quella di svuotare l'edizione"base" per poi cercare di prendere ulteriori soldi con appunto il materiale digitale negli store, a pagamento. È come se al supermercato vendessero una lasagna al prezzo di una lasagna, ma la besciamella e la carne sono disponibili a parte con l'aggiunta di ulteriori quattrini, oppure se non vuoi perdere tempo prendi la lasagna deluxe edition... e con in aggiunta il season pass nel caso risultasse insipida (cioè del sale extra) :D:confused:

Basterebbe mettera una regolina: gli sviluppatori possono inserire dell'ulteriore materiale a pagamento (eccetto personalizzazione) solo DOPO 6 mesi (esempio) dall'uscita.
 

xyz1989

Primavera
4 Dicembre 2015
2.448
1.315
113
A proposito di deriva... avete già affrontato l'argomento DLC?? Per me sta diventando una cosa imbarazzante e vergognosa e mi chiedo come mai non intervenga qualcuno a tutela del consumatore . Ormai è diventato difficilissimo trovare qualcosa senza i season pass e le deluxe edition... è una pratica scorrettissima, a mio avviso, quella di svuotare l'edizione"base" per poi cercare di prendere ulteriori soldi con appunto il materiale digitale negli store, a pagamento. È come se al supermercato vendessero una lasagna al prezzo di una lasagna, ma la besciamella e la carne sono disponibili a parte con l'aggiunta di ulteriori quattrini, oppure se non vuoi perdere tempo prendi la lasagna deluxe edition... e con in aggiunta il season pass nel caso risultasse insipida (cioè del sale extra) :D:confused:

Basterebbe mettera una regolina: gli sviluppatori possono inserire dell'ulteriore materiale a pagamento (eccetto personalizzazione) solo DOPO 6 mesi (esempio) dall'uscita.
basta non comprare dlc per i titoli come battlefield call of duty street fighter ecc ecc. e non usciranno più dlc a pagamento o in esclusiva per un'edizione particolare del gioco.
 
  • Like
Reactions: utentedelsito
22 Luglio 2017
3.628
3.771
113
29
A proposito di deriva... avete già affrontato l'argomento DLC?? Per me sta diventando una cosa imbarazzante e vergognosa e mi chiedo come mai non intervenga qualcuno a tutela del consumatore . Ormai è diventato difficilissimo trovare qualcosa senza i season pass e le deluxe edition... è una pratica scorrettissima, a mio avviso, quella di svuotare l'edizione"base" per poi cercare di prendere ulteriori soldi con appunto il materiale digitale negli store, a pagamento. È come se al supermercato vendessero una lasagna al prezzo di una lasagna, ma la besciamella e la carne sono disponibili a parte con l'aggiunta di ulteriori quattrini, oppure se non vuoi perdere tempo prendi la lasagna deluxe edition... e con in aggiunta il season pass nel caso risultasse insipida (cioè del sale extra) :D:confused:

Basterebbe mettera una regolina: gli sviluppatori possono inserire dell'ulteriore materiale a pagamento (eccetto personalizzazione) solo DOPO 6 mesi (esempio) dall'uscita.
Il linea di massima concordo.. Personalmente, i DLC li prendo solo ed esclusivamente se sono sinonimo di qualità, come le 2 espansioni di The Witcher e The Following di Dying Light, vendute, oltretutto, ad un prezzo ragionabile... Sicuramente ce ne saranno altri degni di nota, ma di giochi che non ho comprato per gusti personali.. Per il resto mai comprati, spendere soldi per avere armi e/o skin, "espansioni" di 1-2h, fifa points ecc, per me è impensabile.. Ma, dopotutto, le software house puntano a monetizzare il più possibile, e se l'utenza continua a spendere barche di soldi è inevitabile che continueranno ad esserci
 
  • Like
Reactions: utentedelsito

utentedelsito

Allievi B
28 Settembre 2017
634
354
63
basta non comprare dlc per i titoli come battlefield call of duty street fighter ecc ecc. e non usciranno più dlc a pagamento o in esclusiva per un'edizione particolare del gioco.
Hai ragione ma purtroppo mi sembra un mercato in crescita, per esempio i picchiaduro non rendono più i personaggi sbloccabili tramite completamente di qualcosa... ma solo acquistabili con dlc, season pass ed edizioni deluxe.
 

barch1981

Allievi A
17 Novembre 2010
1.069
909
113
Odio i DLC, perchè spesso costano molto più del loro reale valore.
Odio giocare online, perchè spesso c'è gente che gioca solo per rovinare l'esperienza agli altri.
Viva l'offline, viva il singleplayer.
 

foley

Allievi A
7 Ottobre 2012
1.060
103
63
nonostante arrivi da quasi 4 anni di world of tanks (ora non ci gioco più per vari motivi), devo dire che anche io mi aggiungo al coro del si stava meglio una volta.
Probabilmente sarà sopratutto una questione di età e di approccio verso i videogames, ma rimpiango non so quanto l'era ps2.
 

utentedelsito

Allievi B
28 Settembre 2017
634
354
63
Video di un tizio che mentre fa streaming su Twitch mena la moglie


ma chi è che guarda sta gente giocare?? e perché????? che gusto ci trovano???? bohhh.... qui siamo oltre la deriva
 

Utenti Online

Statistiche del Sito

Discussioni
26.117
Messaggi
1.304.761
Membri
36.135
Ultimo iscritto
Enrico Maria Savio