PES League – Fronte del Sud! Ecco Reggio!

170
0
CONDIVIDI

Da un capo all’altro del Tirreno, questa settimana la PES League viaggia lungo la costa occidentale della penisola toccando Genova, come detto, e Reggio. Diventata negli anni un vero e proprio centro di gravità pessistico, la splendida cittadina calabrese, e in generale la zona dello stretto, ha sfornato in queste stagioni player di valore assoluto come Angelo Giannino, Domenico Campolo, Giuseppe De Leo, i fratelli Rullo soltanto per citarne alcuni, fino alla leggenda del Pirata Rosso Milvusss, uno dei personaggi chiave del movimento italiano non soltanto col pad in mano, ma anche nella geografia politica dei clan. Reggio come Milano, Torino, Roma, Napoli, Bari, Genova e anche Teramo: il grande PES nazionale passa da città come queste, da tornei come quello in programma domenica 18 al Games Time di via Sbarre Centrali, con calcio d’inizio fissato alle 10:30. Sfida nella sfida tra nord e sud, due tornei a cavallo delle onde per fare un altro passo verso le gerarchie del nuovo anno. I leoni del sud sono pronti a scendere in campo nel primo appuntamento alle latitudini più estreme dello stivale, l’atlante della PES League 2015 si arricchisce di un nuovo fronte di battaglia per completare l’orizzonte “nazionale” del torneo, aspettando di toccare anche la sardegna nel prossimo futuro.

Con Reggio, il campionato entra davvero nel vivo di una lotta globale, di una competizione assoluta come non ne esistono nel mondo videoludico del nostro paese. Prestigiosa la posta in palio, famosi i protagonisti, dietro l’angolo le sorprese e i nuovi fenomeni pronti a sbocciare su lungomare più bello d’Italia.

REGGIO E’ PRONTA! ANDATE E ONORATELA!