Campionato Master - LucaTodisco - Napoli

LucaTodisco

Pulcini
27 Dicembre 2010
85
0
6
DE LAURENTIIS LASCIA IL NAPOLI, IL NUOVO PRESIDENTE E' LucaTodisco
Dopo alcuni acquisti il presidente del Napoli da le dimissioni

Dopo aver raggiunto la qualificazione all'Europa League, il presidente De Laurentiis artefice del ritorno in Serie A dei Partenopei si è dimesso!
Sconvolti i tifosi napoletani, come i tifosi di tutta Italia, che hanno visto nella stagione passata un bellissimo Napoli con l'allenatore Walter Mazzarri.
Oggi la prima conferenza stampa del nuovo presidente che ha in mente molti progetti per il NUOVO NAPOLI EUROPEO.
Ecco cosa ha detto il presidente nella conferenza:

-L'allenatore per la prossima stagione?
-E' stato confermato Mazzarri.

-Ha dei progetti per uno stadio di proprietà del Napoli?
-Ci stiamo lavorando, il progetto c'è. Se siamo fortunati riusciremo a giocare nel nuovo impianto ancor prima della Juventus!

-Nomi sul Calciomercato?
-Vedremo in questi giorni, punteremo sicuramente sui giovani.

-Il Napoli può ambire allo Scudetto quest'anno?
-Perchè no? Il nostro obbiettivo è la Champions però vincere il campionato non mi dispiace.

L'inizio della nuova stagione è alle porte, ci auguriamo che questo Napoli possa raggiungere l'obbiettivo Champions!
 

LucaTodisco

Pulcini
27 Dicembre 2010
85
0
6
STAGIONE 1 - MISSIONE CHAMPIONS - AGOSTO
NAPOLI: BUONA PARTENZA NEL SEGNO DI CAVANI

SERIE A TIM - 1^ GIORNATA
NAPOLI - BOLOGNA

L’esordio del nuovo Napoli targato LucaTodisco è al San Paolo contro il Bologna.
La Super-Sfida, Cavani - Di Vaio si accende al 6° minuto: Hamsik viene atterrato in area di rigore, subito penalty per gli azzurri, sul dischetto si presenta il Matador che insacca segnando il suo primo gol con la maglia azzurra.
La reazione del Bologna è immediata, infatti, la squadra emiliana ha due grandi occasioni da gol che vengono sprecate, ma al minuto 18 Di Vaio, servito da Buscè, mette in rete la palla dell’1-1.
I rimanenti 27 minuti più recupero, fanno addormentare il San Paolo, infatti non ci sono azioni degne di nota: si va al riposo sul punteggio di 1-1.
Nel secondo tempo il Napoli parte forte e rischia di ritornare in vantaggio ma il gol arriva al minuto 58 con Blasi che mette il pallone in mezzo, Hamsik viene anticipato e la palla arriva a Cavani: stop di petto e destro potentissimo che si insacca all’incrocio dei pali, Viviano battuto e 2-1 Napoli.
Il vantaggio non dura molto, infatti Di Vaio servito a trequarti campo, lascia partite un gran destro che si insacca all’angolino basso alla destra di De Sanctis che non riesce a parare il tiro.
Con questo gol la sfida Cavani - Di Vaio è in parità: 2-2.
La voglia di iniziare la stagione con una vittoria spinge il Napoli all’attacco e al 74° Lavezzi mette in rete la palla del 3-2 dopo un’azione da manuale del calcio.
Nell’ultima parte di gara il Bologna cerca il gol del pareggio ma non lo trova e quindi la prima partita della nuova gestione del Napoli finisce con un bellissimo 3-2 sul Bologna.

SERIE A TIM - 2^ GIORNATA
NAPOLI - CESENA

Alla seconda giornata di campionato il Napoli incontra la neopromossa Cesena reduce dalla sconfitta interna con il Parma.
Parte forte il Napoli che al 19° minuto si porta in vantaggio con la terza rete di Edinson Cavani, servito da Lavezzi.
Dopo soli 9 minuti ecco il raddoppio: Cavani uno-due con Grava, Cavani da solo davanti ad Antonioli ed è 2-0, quarta rete del Matador Cavani e il San Paolo è in delirio.
Cavani ci mette altri 10 minuti prima di regalare il terzo boato ai tifosi partenopei: Maggio serve Cavani in posizione regolare, il Matador anticipa Antonioli per la sua prima tripletta azzurra, i tifosi hanno un nuovo idolo: Edinson Cavani.
Il primo tempo va in archivio sul 3-0 e la ripresa si annuncia sicuramente non all’altezza della prima parte di gara.
Il Napoli crea molte occasioni che però non vengono concretizzate.
Al 78° Mazzarri regala a Cavani la standing ovation del pubblico di Napoli, al suo posto entra Campagnaro.
La partita non regala più emozioni e si chiude sul risultato di 3-0 per i padroni di casa.

UEFA EUROPA LEAGUE
Conclusi i preliminari di Champions League, a Nyon si sono svolti i sorteggi per la fase a gironi della UEFA Europa League: il Napoli si ritrova nel Girone A con Aston Villa, Stoccarda e Lille.
Un girone tosto, commenta il presidente, che non esclude una possibilità di giocare il girone da protagonisti per cercare di ottenere la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta.

CALCIOMERCATO
Il nuovo presidente nelle ultime ore del calcio mercato fa un colpo importante, infatti prende in prestito Alessandro Matri, e poi compra un giovane promettente del Novara, Bertani.
Il fatto che abbia portato in squadra due giocatori giovani dimostra che ha mantenuto la parola.
Non sono esclusi altri colpi nel mercato invernale o durante la prima parte di stagione.

SERIE A TIM - 3^ GIORNATA
PALERMO - NAPOLI

Nella 3^ giornata, sotto la pioggia battente, si affrontano Palermo e Napoli.
Mazzarri non schiera Lavezzi, poiché non in condizione e la sua assenza si fa sentire subito: al 2° minuto Ilicic porta in vantaggio i rosanero con una zampata da vero opportunista.
Neanche il tempo di esultare che al Napoli viene accordato un rigore per un fallo ai danni di Maggio, sul dischetto va Cavani che spiazza Sirigu e segna il suo 6° gol stagionale.
La squadra partenopea insiste ma non trova il gol del vantaggio e al minuto 38, Miccoli riporta il Palermo in vantaggio con un diagonale precisissimo imprendibile per De Sanctis.
Al riposo si va sul 2-1 per i padroni di casa.
Nel secondo tempo il Napoli cerca disperatamente il gol del pareggio e Cavani di divora due gol già fatti; 45 minuti non bastano agli uomini di Mazzarri e la partita finisce 2-1.
Prima sconfitta per la squadra del neopresidente LucaTodisco, che dopo due vittorie consecutive si ferma a quota 6 punti in classifica e conclude un mese di agosto ricco di eventi che purtroppo non è finito dei migliore dei modi.

Classifica Serie A (3^Giornata)
Lazio 9
Inter 9
Catania 7
Palermo 7
Napoli 6

A presto con i prossimi aggiornamenti!
 

LucaTodisco

Pulcini
27 Dicembre 2010
85
0
6
STAGIONE 1 - MISSIONE CHAMPIONS - SETTEMBRE
LA MEZZA CRISI E LA RINASCITA

SERIE A TIM - 4^ GIORNATA
NAPOLI - LAZIO

San Paolo di Napoli, big match della 4^giornata di Serie A: Napoli – Lazio
Nei partenopei torna titolare Lavezzi e nella Banda Mazzarri c’è voglia di riscatto dopo la sconfitta di Palermo.
A Napoli si presenta una Lazio in salute, in testa con l’Inter a punteggio pieno e convinta di poter portare a casa almeno un punto contro il Napoli.
Partita equilibrata, occasioni da una parte e dall’altra; le occasioni più limpide sono create dal Napoli con il Pocho Lavezzi: la prima dopo, un cross di Hamsik, Lavezzi di testa e miracolo di Muslera; la seconda, uno contro uno con Muslera che salva la Lazio con un intervento col piede.
Da ricordare anche un tiro di Maggio a lato di pochissimo.
All’intervallo è 0-0.
Nel secondo tempo parte forte la Lazio che sfiora il gol in più di un occasione; dall’altra parte Cavani non è incisivo e all’80° minuto Mazzarri opta per il doppio cambio: dentro Matri e Bertani, fuori Cavani e Hamsik.
L’approccio dei neoacquisti è ottimo: Matri si trova davanti a Muslera che lo ipnotizza con un intervento tempestivo, ma il gol è nell’aria: serve un passaggio di Maggio per Bertani che mette al centro un traversone teso e rasoterra, lì pronto c’è Uragano Gargano che fa esplodere la Curva B e con lei tutto lo stadio, il Napoli è meritatamente in vantaggio e la mossa di Mazzarri si rivela determinante.
Negli ultimi minuti la Lazio non riesce a creare occasioni da gol e la partita termina 1-0.
Per il Napoli una vittoria importantissima vista la sconfitta di Palermo e finalmente i tifosi possono tornare a sorridere dopo il passo falso.

SERIE A TIM - 5^ GIORNATA
NAPOLI - FIORENTINA

Alla 5^ giornata di Serie A arriva a Napoli la Fiorentina in un brutto momento ed affamata di punti.
Mazzarri schiera Hamsik, Lavezzi e Cavani per un tridente che promette faville.
Ed è proprio così: al 25° minuto uno-due Hamsik-Cavani con lo Slovacco che infila Frey con un gol magnifico da posizione impossibile.
Palla a centrocampo e i Viola pareggiano: Lavezzi si addormenta sul pallone nella sua area di rigore, ne approfitta Gilardino che firma il pari.
Nei minuti finali del primo tempo la partita ristagna a centro campo, dopo la prima frazione è 1-1.
Nel secondo tempo i Viola si portano in vantaggio: punizione di D’Agostino, la palla sbatte sulla barriera e si alza a campanile, tutti la guardano ma non interviene nessuno, è il momento di Gilardino che prova la rovesciata e fa centro! Gol straordinario dell’attaccante viola che ricorda il logo delle figurine Panini.
Neanche il tempo di rivedere il magnifico gol che il Napoli pareggia con il Pocho Lavezzi in un’azione ricca di rimpalli in cui ad approfittarne è il numero 22 azzurro.
È arrembaggio Napoli alla ricerca del gol della vittoria, allora Mazzarri decide di fare uscire Lavezzi e Hamsik ormai sfiniti per dar posto a Mascara e Matri.
Purtroppo per Mazzarri il gol viene incassato dal Napoli con un colpo di testa del solito Gilardino che firma un magnifica tripletta: a 10 minuti dalla fine il Napoli è ancora sotto.
Tutti in avanti per evitare la sconfitta casalinga ed ecco Maggio che parte sulla destra, cross teso e rasoterra che ricorda la partita con la Lazio, però lì non c’è Gargano ma bensì Mascara che tocca appena il pallone e lo manda infondo alla rete! Esplode il San Paolo, tutti che rincorrono Mascara che corre verso i tifosi, è delirio puro al San Paolo.
Il Napoli non perde l’imbattibilità casalinga ed ottiene un punto prezioso per come si era messa la partita.

UEFA EUROPA LEAGUE - FASE A GIRONI - 1^ GIORNATA
LILLE -NAPOLI

Il Napoli fa il suo debutto in Europa League contro il Lille.
Lille subito in vantaggio al 7° con De Melo.
Cavani non è al top, Mascara e Lavezzi sbagliano molti passaggi, la difesa concede troppo.
L’azione più pericolosa dei partenopei capita all’85° sui piedi di Mascara che intercetta un passaggio in difesa e si ritrova davanti al portiere: purtroppo spreca una buona opportunità e il Napoli esce sconfitto dalla trasferta francese.
Per proseguire in Europa League serve una reazione immediata perché il prossimo match è tra una settimana.

SERIE A TIM - 6^ GIORNATA
UDINESE - NAPOLI

Al Friuli di Udine, bigmatch della 6^ giornata: Udinese - Napoli, con la squadra partenopea senza Cavani non convocato perché non in condizione.
Al 4° minuto subito Napoli in vantaggio con Hamsik, fa partire un bel cross arriva Gargano di testa mette in rete la palla dell’1-0.
Tra il 20° ei il 25° è suicidio Napoli! Al 21° Cannavaro trancia le gambe a Denis e si fa espellere concedendo il penalty ai friulani, rigore trasformato da Domizzi; dopo 3 minuti, uscita disperata di De Sanctis che manca il pallone: per Di Natale è una passeggiata spingere il pallone in porta, 2-1 Udinese.
Nei restanti 21 minuti non succede più nulla e il primo tempo finisce 2-1.
Nel secondo tempo l’Udinese parte forte sfiorando due o tre gol; dopo un contropiede del Napoli, Di Natale è da solo contro De Sanctis che gli para il tiro, la palla va a Denis che tira al volo con la porta libera…arriva Dossena che salva tutto!
Il Napoli esce dal guscio e al 68° trova il pareggio con Matri alla sua prima rete stagionale.
Il finale è da brivido: entrambe le squadre vogliono vincere e ci vuole un super Maggio e un insuperabile De Sanctis per tenere il pareggio.
Ma al 93° il colpo di scena: Sanchez da solo davanti a De Sanctis che para il tiro, ma la palla finisce a Isla che calcia in porta, arriva Blasi che sulla linea non riesce a tenere in campo il pallone e l'Udinese va sul 3-2, il Friuli esplode!
L’arbitro fischia la fine e per il Napoli è la seconda sconfitta consecutiva tra campionato ed Europa League, è crisi Napoli?

UEFA EUROPA LEAGUE - FASE A GIRONI - 2^ GIORNATA
NAPOLI - STOCCARDA

Dopo due sconfitte consecutive è tempo di Europa League: Al San Paolo, Napoli - Stoccarda.
Il Napoli ha sete di riscatto e al 10° minuto trova il gol con il Matador Cavani.
Al 29° minuto Pogrebnyak conclude a rete ma De Sanctis si oppone, la palla arriva a Gargano che non disimpegna, Hajnal gli toglie il pallone dai piedi e, a porta libera, segna il gol del pareggio.
Al 34° Ziegler, il portiere della formazione tedesca, rinvia il pallone con le mani, ma il destinatario del passaggio viene anticipato da Cavani che avanza e mette dentro a porta libera, 2-1!
Al 43° Lavezzi scambia con Cavani, poi da la palla ad Hamsik che arriva in corsa è calcia in diagonale: gol stupendo e il San Paolo è in festa, tiro potentissimo e primo gol di Marekiaro Hamsik in questa Europa League.
Il primo tempo finisce 3-1.
Pronti via del secondo tempo e lo Stoccarda segna con Pogrebnyak.
Ma è un gol che serve a poco perché al 62° Cavani recupera un pallone in attacco, serve Lavezzi tutto solo in area, controllo e tiro, 4-2 Napoli.
Al 70° sempre Hamsik dialoga con Cavani, poi di nuovo Cavani che davanti a Ziegler fa 5-2 col piatto destro.
Nei minuti finali Lavezzi recupera un pallone in attacco, vedere l’arrivo di Cavani e lo serve…tiro di prima di Cavani ed è 5-2, gol stupendo del numero 7 azzurro che segna il suo quarto gol in Europa League.
Finisce in un goleada un partita molto importante per il futuro della stagione, e dopo questo risultato il Napoli esce dalla possibile crisi di risultati.

SERIE A TIM - 7^ GIORNATA
LECCE - NAPOLI

7^ giornata del campionato di Serie A TIM, al Via del Mare si affrontano Lecce e Napoli
Partita equilibrata, ma nel primo tempo non ci sono occasioni da gol, la prima parte di gara finisce sul punteggio di 0-0.
Nel secondo tempo le occasioni migliori le crea Bertani, la prima, un tiro alto di poco, la seconda un potente diagonale parato da Rosati.
Al 70° il Lecce sfiora il gol con Di Michele, il cui tiro è deviato in corner da Pazienza.
All’84°, nel primo vero affondo della partita, la triangolazione Cavani-Hamsik porta ad un cross basso di Hamsik su cui arriva Cavani per firmare l’1-0: una partita equilibratissima che si sblocca nel finale con il ritorno al gol di Edinson Cavani.
Finisce 1-0, vittoria importante per il morale della squadra che dopo le due sconfitte aveva perso l’allegria che c’era nel gruppo, allegria ritrovata dopo queste due vittorie.

Classifica Serie A (7^Giornata)
Inter 19
Milan 16
Roma 16
Lazio 14
Catania 14
Napoli 13
Palermo 12
Juventurs 12

Classifica Girone A Europa League (2^Giornata)
Aston Villa 6
Lille 3
Napoli 3
Stoccarda 0

A presto con il mese di ottobre!