Tornare il Grande Milan

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Europa League
Fase gironi


Milan - Standard Liege 1-2

Lucas Paquetà (H. Calhanoglu)
Orlando Sà (M. Carcela)
M. Carcela (R)

Il mese di novembre si apre con un'altra brutta battuta d'arresto per il Milan che dopo il bel successo sul Napoli, sperava di replicare il risultato positivo anche in Europa. Infatti il vantaggio di Lucas Paquetà su assist di Calhanoglu illudeva i rossoneri che pagavano poco dopo un'incertezza di A. Romagnoli superato in dribling da M. Carcela abile nel servire lo smarcato Orlando Sà per il pareggio. Nella ripresa un intervento folle in area di C. Zapata regalava il rigore agli ospiti trasformato da M. Carcela. Pesano sulla sconfitta anche due clamorose occasioni per H. Calhanoglu che mostra sempre poca freddezza davanti al portiere. Adesso per la qualificazione si fa veramente dura.

MoM M. Carcela 7,5

Campionato Serie A Tim
Giornata 10 andata


Milan - Lazio 0-1

Luis Alberto (Marusic)

Perde ancora in casa il Milan, questa volta in campionato ad opera di un'ottima Lazio. Decisivo il Mago Luis Alberto che subentrato nella ripresa conclude di prima intenzione dal limite su assist di Marusic. I ragazzi di Attila però non hanno demeritato e solo alcune grandi parate di Strakosha hanno impedito un risultato positivo. C'è da dire però, che oggi anche Donnarumma è stato protagonista di alcuni decisivi interventi con il risultato in bilico fino all'ultimo minuto.

Ammoniti Lulic
MoM Luis Alberto 7,0

Giornata 11 andata

Milan - Cagliari 2-1

Belotti (Samu Castillejo)
Thereau (Birsa)
H. Calhanoglu (R)

Riscatto per il Milan nell'11a giornata con la squadra che dopo due sconfitte consecutive ha dato la risposta che si attendeva mister Attila. Eppure, come già era avvenuto in Coppa Italia, la partita con il Cagliari è stata tutt'altro che facile, in bilico fino allo scadere, con Thereau che aveva replicato al vantaggio iniziale di Belotti imbeccato in area da Samu Castillejo. Nella ripresa su un bel filtrante sempre dello spagnolo, H. Calhanoglu veniva steso in area solo davanti al portiere. Poteva essere anche rosso diretto, invece il difensore sardo non veniva neanche ammonito. Fredda la realizzazione del turco dagli undici metri.

Ammoniti Belotti, L. Cigarini, Barella
MoM Belotti 7,0

Giornata 12 andata

Empoli - Milan 6-1

Belotti (Lucas Paquetà)
Caputo (Oberlin)
M. Brighi (Caputo)
Pasqual (Caputo)
Caputo (Oberlin)
A. Conti (A)
Oberlin (Pasqual)

Incredibile debacle del Milan sul campo di un Empoli scatenato e trascinato da un Caputo in forma strepitosa. Il vantaggio immediato di Belotti che ricevuta palla in area spalle alla porta da Lucas Paquetà si era abilmente girato insaccando nell'angolino, sembrava far presagire una facile vittoria per mister Attila, e invece da quel momento un incubo: A. Conti, oltre alla rocambolesca autorete quando ormai il risultato era compromesso ne combinava di tutti i colori, colpevole in quasi tutte le reti avversarie, così come H. Calhanoglu non ne azzeccava una, producendo la peggiore prestazione dall'inizio della stagione. Urge immediatamente trovare un nuovo spirito alla squadra o l'obiettivo posto dalla società della raggiungimento della UEFA Champions League diventerà ben presto irraggiungibile. Al momento la fiducia nel mister è stata confermata, ma appare appesa ad un filo.

MoM Caputo 8,0

Dopo la pesante sconfitta in campionato ad opera dell'Empoli, mister Attila accetta l'offerta del Deportivo Alaves per Pepe Reina di 22.893.000 euro. Il portiere lascerà la squadra a gennaio. Troppa allettante la cifra messa sul piatto anche se adesso restano soltanto due portieri alla squadra.

Europa League
Fase gironi


Milan - Aberdeen 1-0

Belotti (R. Rodriguez)

Partita fondamentale in Europa League sia perché arrivava dopo la figuraccia del Castellani, sia perché ultima spiaggia per la qualificazione. Infatti la tensione ha reso la partita nervosa e non bella, ma comunque risolta da Belotti che ricevuta palla in area da R. Rodriguez e lasciato incredibilmente solo, controllava e trafiggeva il portiere con un preciso diagonale. Nel finale fondamentale parata di Pepe Reina che salvava i tre punti. Qualificazione ancora aperta.

Ammoniti M. Devlin
MoM Belotti 7,5

Campionato Serie A Tim
Giornata 13 andata


Milan - Frosinone 3-2

Piatek (H. Calhanoglu)
H. Calhanoglu
H. Calhanoglu (Bonaventura)
Trotta
Cassata (Trotta)

Torna alla vittoria anche in campionato il Milan di mister Attila in una partita che si era messa subito bene con un uno-due di Piatek e H. Calhanoglu finalmente a segno anche su azione. Il turco chiudeva la partita nel secondo tempo dopo un bello scambio con Bonaventura. A questo punto i rossoneri si rilassavano concedendo al Frosinone di accorciare prima con Trotta che batteva in velocità Kessiè e poi con Cassata. Bene la vittoria ma preoccupanti le amnesie finali

Ammoniti Kessiè, Capuano
MoM H. Calhanoglu 7,5
 

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.710
9.521
113
Come avevo detto nel post cancellato, dobbiamo ancora trovare il giusto assetto. Di positivo c'è solo che siamo ancora in gioco in Europa League a patto di non fallire l'ultima partita
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Come avevo detto nel post cancellato, dobbiamo ancora trovare il giusto assetto. Di positivo c'è solo che siamo ancora in gioco in Europa League a patto di non fallire l'ultima partita
Si, non so come mai è stato cancellato, non mi sembrava di aver fatto minchiate... ti risultano altri problemi simili nel forum in questi giorni? io me ne sono accorto ieri sera che non c'era più una pagina... mah
 

Johan_14

Allievi B
28 Dicembre 2018
583
657
93
32
Il forum ha avuto dei problemi tecnici e ha perso un paio di giorni di post, è successo anche in altri thread.
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Durante la settimana il giovane Tsadjout viene ceduto in prestito al Tondela

Giornata 14 andata

Inter - Milan 4-0

M. Icardi (Joao Mario)
M. Icardi (Candreva)
Bruno Henrique
M. Icardi (Joao Mario)

Derby amarissimo per i ragazzi di mister Attila, travolti da M. Icardi che nonostante i dissidi con la società per il rinnovo del contratto sfodera una prestazione d'antologia ridicolizzando la difesa rossonera. Eppure, dopo il vantaggio fulminante propiziato da un errore del capitano A. Romagnoli che sbagliando l'anticipo aveva concesso a Joao Mario di servire in area indisturbato il centravanti nerazzurro, il Milan non si era disunito, ed aveva avuto anche alcune occasioni per ristabilire la parità prima dell'intervello. Nel secondo tempo, però, due errori madornali di Suso avevano concesso il contropiede micidiale all'Inter finalizzato sempre da M. Icardi con altrettanti splendidi pallonetti da fuori area sull'uscita disperata di Donnarumma. La prestazione dell'esterno spagnolo è stata imbarazzante, ed è ormai un caso all'interno della squadra. Mister Attila è uscito tra i fischi: mangerà il panettone?

MoM M. Icardi 8,5

Giornata 15 andata

Udinese - Milan 1-1

Piatek (A. Romagnoli)
Teodorczsik

Dopo l'umiliazione nel derby, mister Attila cerca di scacciare i fantasmi dell'esonero cercando la vittoria in trasferta che ancora manca nel campionato del suo Milan. Il capitano A. Romagnoli prendeva così per mano la squadra, sganciandosi in proiezione offensiva e servendo in area una palla solo da spingere in rete per Piatek, preferito a Belotti. Sembrava finalmente la volta buona, ma uno sfortunato rimpallo proprio tra il capitano e Bakayoko permetteva a Teodorczsik di pareggiare. C'è da dire però che prima solo una paio di strepitose parate di Pepe Reina avevano temporaneamente evitato il pareggio della squadra friulana.

MoM Teodorcszik 7,5

Europa League
Fase gironi


RB Leipzig - Milan 2-1

K. Laimer (Bruma)
Bruma (K. Laimer)
Suso

Si arrivava alla sfida decisiva in Europa League con i tedeschi del Leipzig per l'accesso alla fase ad eliminazione diretta. Al Milan serviva una vittoria per assicurarsi la qualificazione è rimanere davanti allo Standard Liege. Purtroppo i tedeschi, già qualificati, entravano in campo come se fosse la loro la qualificazione in bilico e dopo mezz'ora erano già in vantaggio per 2-0 con K. Laimer e Bruma a scambiarsi ruoli di realizzatori e assist man. Il Milan cercava di reagire e prima della fine del tempo accorciava le distanze con l'uomo più atteso, Suso, lesto a ribadire da distanza ravvicinata dopo una corta respinta del portiere. Nella ripresa il Leipzig allentava il pressing ma la squadra di Attila non riusciva più a rendersi pericolosa. Finisce anche l'avventura europea e fallisce il primo obiettivo posto dalla società.

MoM Bruma 7,5

Campionato Serie A Tim
Giornata 16 andata


Milan - Spal 0-1

Antenucci (Valdifiori)

È sempre più crisi nera per il Milan che dopo l'eliminazione in Europa si vede ormai lontano dalle posizioni che contano. La Spal ha applicato un tradizionale catenaccio per tutta la partita chiudendo ogni varco agli attacchi degli avversari, con Belotti, pessima la sua prestazione, mai servito dai compagni e quasi demotivato. La squadra di mister Attila ha cercato così le conclusioni dalla distanza colpendo anche un palo con Suso. Allo scadere, con un fulmineo contropiede nato da una precedente azione da corner dei rossoneri, Valdifiori lanciava Antenucci che con una magia da fuori area colpiva a morte con un pallonetto la squadra avversaria. La stampa si chiede se siamo al capolinea per la panchina di Attila che come se non bastasse si ritrova anche gli infortuni durante il match di C. Zapata e Calabria, entrambi per una settimana.

Ammoniti Valdifiori, C. Zapata
MoM Antenucci 7,5
Infortuni C. Zapata e Calabria (1set)

Giornata 17 andata

Milan - Sampdoria 1-2

Gabbiadini (Jankto)
A. Romagnoli (R. Rodriguez)
Saponara (Praet)

Sconfitta ancora per mister Attila nella partita che doveva decidere il futuro della sua panchina. Mai però risultato fu più bugiardo, con i rossoneri che avevano reagito al vantaggio di Gabbiadini che da posizione defilata aveva trovato la deviazione sfortunata di Caldara. Poco dopo, una bella percussione in proiezione offensiva di A. Romagnoli lanciato solo davanti al portiere da un filtrante di R. Rodriguez riportava la situazione in parità. Il Milan sfiorava più volte il vantaggio prima di capitolare ancora una volta a tempo scaduto con una completa dormita della difesa che si faceva cogliere alla sprovvista da una punizione dalla trequarti di Praet sulla quale si avventava Saponara dal limite concludendo in rete. Al termine della gara, in sala stampa, nonostante la sconfitta, la società ha confermato ancora una volta la fiducia al tecnico anche se ormai siamo all'ultimatum.

MoM Gabbiadini 7,0

Giornata 18 andata

Parma - Milan 0-2

Borini (Suso)
Suso (Bonaventura)

Finalmente vittoria in trasferta per i ragazzi di mister Attila che così salva ancora la panchina. Il Milan passava subito in vantaggio grazie ad una bella azione di Suso, finalmente migliore in campo, che rifiniva con un cross rasoterra sul primo palo sul quale si avventava Borini, alla prima rete stagionale. Nella ripresa il raddoppio di Suso dopo un bello scambio con Bonaventura. Il Parma è apparso sinceramente poca cosa, ma la vittoria per i rossoneri è fondamentale per il morale.

MoM Suso 7,5

Giornata 19 andata

Atalanta - Milan 1-2

Belotti (H. Calhanoglu)
Kessiè (Suso)
Barrow

Seconda vittoria consecutiva in trasferta, questa volta al cospetto di una squadra ben più ostica, anche se al momento la classifica non sorride neppure all'Atalanta, e ottenuta attraverso un gioco finalmente convincente e corale. Belotti portava in vantaggio il Milan, tornando al goal dopo un lungo periodo di digiuno. Ricevuta palla in area da H. Calhanoglu concludeva di giustezza in rete. Nella ripresa il fantastico raddoppio di Kessiè che splendidamente lanciato di esterno da Suso concludeva al volo di prima intenzione dal limite dell'area insaccando in diagonale. Solo nel finale la rete inutile di Barrow nata da un disimpegno sbagliato di Bakayoko. Da segnalare anche alcuni grandi interventi di Donnarumma, anche lui finalmente determinante, cresciuto ad ov 84 e acquisita l'abilità "lottatore".

Ammoniti Freuler
MoM Belotti 7,0
image.jpegimage.jpegimage.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Johan_14

Johan_14

Allievi B
28 Dicembre 2018
583
657
93
32
Le due vittorie in trasferta indicano una ripresa, anche se la classifica rimane complicata.
L'avventura europea finisce mestamente, necessario fare il possibile per provare ad entrare almeno nella prossima EL.
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Le due vittorie in trasferta indicano una ripresa, anche se la classifica rimane complicata.
L'avventura europea finisce mestamente, necessario fare il possibile per provare ad entrare almeno nella prossima EL.
Cercheremo il massimo, però l'obiettivo che mi ha posto la società è la qualificazione per la Champions, ho scelto la modalità Sfida, credo che la EL non mi eviterebbe l'esonero. Quante posizioni permettono la Champions nel campionato italiano su Pes?
 
Ultima modifica:

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Giornata 20 ritorno

Milan - Bologna 1-0

R. Rodriguez (Lucas Paquetà)

Il momento positivo del Milan continua con la terza vittoria consecutiva a scapito del Bologna, ed è la prima volta che accade in questo campionato. Oggi però la squadra di mister Attila deve ringraziare il proprio portiere Donnarumma, autore di alcune grandi parate ed in netta crescita di rendimento, come era già stato segnalato. Il goal partita lo segna R. Rodriguez che, raccolta la sfera da un filtrante di Lucas Paquetà, insaccava dal limite con una splendida staffilata in diagonale nell'angolino.

MoM R. Rodriguez 7,0

Giornata 21 ritorno

Milan - Chievo 3-2

H. Calhanoglu
Kessiè
Belotti
Pucciarelli (F. Djordjevic)
Giaccherini (Pucciarelli)

Non si ferma più il Milan, altra vittoria, certamente agevolata da un calendario più abbordabile, con squadre certamente di caratura inferiore, ma comunque convincente, soprattutto nel primo tempo, dominato dai rossoneri. Vantaggio di H. Calhanoglu che recuperava in area una palla vagante insaccando sul secondo palo. Raddoppio di Kessiè, anche lui recuperata palla dopo una corta ribattuta, che insaccava di prepotenza sul primo palo. Partita chiusa apparentemente da Belotti, che in area si districava bene in mezzo alla difesa prima di segnare con un preciso rasoterra. Sembrava finita, e invece il Chievo, grazie ad alcuni innesti e ad un terreno in pessime condizioni per l'abbondante nevicata, che alla distanza aveva fiaccato soprattutto il Milan, riapriva la partita: prima una disattenzione di Caldara permetteva a Pucciarelli di servire in area F. Djordjievic, poi Jorge colto fuori posizione, agevolava la rete di Giaccherini. Non c'era più tempo, però, ed il Milan portava a casa la quarta vittoria consecutiva.

Ammoniti Hetemaj
MoM Kessiè 7,0

Giornata 22 ritorno

Fiorentina - Milan 0-0


Partita molto importante in chiave posizioni che valgono l'Europa, e che si chiudeva sullo zero a zero, per la verità con poche emozioni da registrare. Ha prevalso la paura di perdere ed alla fine il risultato sta bene ad entrambe le squadre. Il Milan interrompe così la striscia di successi consecutivi.

MoM Dabo 7,0

Giornata 23 ritorno

Milan - Genoa 2-1

Suso (Cutrone)
Miguel Veloso
Cutrone (Piatek)

Torna subito alla vittoria il Milan di mister Attila, ma in una partita di grande sofferenza e incertezza, dove alla rete di Suso, su assist in area di Cutrone, aveva replicato subito Miguel Veloso approfittando di un pasticcio difensivo in disimpegno tra R. Rodriguez e A. Romagnoli. Nella ripresa, quasi allo scadere, il goal partita propiziato da un generoso pressing di Cutrone, finalmente titolare e protagonista, che appoggiava su Piatek e ricevendo dalla stesso il lancio lungo per il contropiede vincente. Subito dopo colpiva anche un palo che avrebbe potuto arrotondare il risultato.

Ammoniti Calabria
MoM Cutrone 7,5

Giornata 24 ritorno

Milan - Juventus 0-2

Dybala (Alex Sandro)
Dybala (Douglas Costa)

Il Milan si presentava alla sfida con la prima della classifica Juventus, forte dei risultati positivi dell'ultimo mese, e decisamente rinforzato sul piano dello spirito di squadra (ts90). Infatti l'inizio era arrembante con la traversa colpita da Belotti ed alcune grandi parate di Perin, che avevano evitato il vantaggio rossonero. Poi però, sul finire del primo tempo, due pasticci di A. Romagnoli sceso in campo in non perfette condizioni, permettevano a Dybala prima di anticiparlo su assist di Alex Sandro, poi di farsi rubare palla al limite in pressing da Douglas Costa per il raddoppio sempre di Dybala. Pesa quindi l'errore di mister Attila che non ha avuto il coraggio di privarsi per la sfida del suo capitano evidentemente non in grado di scendere in campo.

MoM Dybala 7,5

Nel mercato di gennaio mister Attila assesta un colpo veramente eccezionale acquistando Milinkovic-Savic dalla Lazio per 44 milioni. Vengono venduti A. Bertolacci al Lanus e J. Mauri al Trabzonspor. Promosso dalla primavera il giovane portiere A. Talavera, anni 16, ov 69, che prenderà il posto di Pepe Reina come secondo portiere

image.jpeg
 
Ultima modifica:

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
La classifica dopo 24 giornate nonostante la sconfitta con la Juventus ci ridà speranza per un posto in Europa:
image.jpeg
 
  • Like
Reactions: Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.710
9.521
113
Che delusione in Europa League. Comunque ora pensiamo al campionato. C’è una qualificazione in Europa da centrare
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Che delusione in Europa League. Comunque ora pensiamo al campionato. C’è una qualificazione in Europa da centrare
Il Leipzig sembrava il Liverpool di Klopp non c'è stato modo contenerla nella prima parte, peccato. Adesso però mi sembra di aver ingranato e spero comunque di raggiungere l'Europa. Una domanda: è una mia impressione, o dopo il dlc di giovedì la cpu mi sembra tentare più spesso di prima le conclusioni anche da fuori area?
 
Ultima modifica:

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Giornata 25 ritorno

Torino - Milan 2-2

Zaza
Zaza
Kessiè (H. Calhanoglu)
H. Calhanoglu (R. Rodriguez)

Grande partita tra Toro e Milan ricca di colpi di scena e di emozioni, con i granata trascinati da Zaza che nel primo tempo ha letteralmente fatto impazzire la difesa rossonera. Subito in goal con una splendida azione personale, con gran dribling ai danni di Caldara e conclusione fredda di fronte al portiere avversario. Raddoppio prima della fine del tempo approfittando di un'errata respinta di testa di Bakayoko su azione da corner. Nel mezzo però la reazione del Milan era stata subito veemente con due pali colpiti da H. Calhanoglu. Era solo questione di tempo. Nella ripresa, la squadra di mister Attila sfoderava una reazione di grande carattere, accorciando le distanza con una magia di tacco di Kessiè servito da H. Calhanoglu. Lo stesso giocatore turco segnava il goal del pareggio su assist di R. Rodriguez. Risultato giusto e grande spettacolo in campo.

Ammoniti A. Romagnoli
MoM Zaza 7,5

Giornata 26 ritorno

Sassuolo - Milan 1-2

Suso (H. Calhanoglu)
Suso (H. Calhanoglu)
Matri (S. Sensi)

Torna alla vittoria la squadra di mister Attila al cospetto di un Sassuolo troppo arrendevole nel primo tempo. Colpito subito a freddo da Suso che aveva ricevuto un cross rasoterra sul primo palo da H. Calhanoglu, la squadra di De Zerbi subiva il raddoppio prima della fine del tempo sempre ad opera di Suso che rifiniva con una conclusione in diagonale un altro bel filtrante sempre di H. Calhanoglu.
Nella ripresa solo un disimpegno sbagliato di Kessiè permetteva a Matri di riaprire la partita ma ormai era troppo tardi.

Ammoniti Marlon
MoM Suso 7,5

Giornata 27 ritorno

Milan - Roma 1-0

Pastore (A)

Partita molto combattuta che inaugura una serie di incontri difficili da calendario per la squadra di mister Attila, che però si confronta alla pari con la Roma avanti in classifica. Match condizionato anche da episodi particolari, come quando H. Calhanoglu si fa parare un rigore da R. Olsen, o come nel caso del goal partita, causato da una sciagurata deviazione nella propria porta di Pastore dopo una corta respinta sempre del portiere giallorosso dopo un colpo di testa su corner di Musacchio. Da segnalare che nel Milan, per indisponibilità di Donnarumma, ha fatto il suo esordio il giovanissimo A. Talavera, autore di alcune decisive parate e alla fine addirittura migliore in campo. Un esordio strepitoso che ha ricordato proprio quello del portiere titolare dei rossoneri.

MoM A. Talavera 6,5

Coppa Italia
quarti finale


Milan - Inter 0-2

I. Perisic (Borja Valero)
Borja Valero (M. Icardi)

Dopo l'importante vittoria contro la Roma si arriva ai quarti di finale della Coppa Italia che beffarda nel tabellone offre il derby di Milano. Purtroppo come già accaduto in campionato nel girone d'andata, l'Inter partiva subito fortissimo e Borja Valero, approfittando di un errato disimpegno di A. Romagnoli serviva in area I. Perisic abile a battere Donnarumma. Prima della fine del tempo il raddoppio che chiudeva il discorso qualificazione, con M. Icardi che si liberava in area della marcatura di Caldara e con grande altruismo serviva libero al centro area Borja Valero. Per lui un gioco da ragazzi depositare la palla in rete a porta sguarnita. Finisce anche l'avventura in Coppa Italia. Rimane così solo l'obiettivo di un posto in Champions per la squadra di mister Attila.

Ammoniti Skriniar
MoM Borja Valero 7,5

Campionato Serie A Tim
Giornata 28 ritorno


Napoli - Milan 3-2

Mertens
Verdi (Younes)
Kessiè (Milinkovic-Savic)
Hamsik (Younes)
Belotti (H. Calhanoglu)

Spettacolare sfida al San Paolo tra Napoli e Milan, vinta dagli azzurri ma al termine di una serie entusiasmante di emozioni. Vantaggio che arrivava a causa di uno sciagurato disimpegno in area di testa di Milinkovic-Savic che veniva raccolto da Mertens con un fantastico tiro al volo sotto la traversa. Il Napoli deliziava i propri tifosi con una serie di precise manovre con rapidi scambi che portavano al tiro di Verdi con Donnarumma però non pronto sulla conclusione forse non irresistibile. A questo punto il Milan si svegliava e riapriva la partita grazie ad un ponte di testa di Milinkovic-Savic all'indietro per l'accorrente Kessiè che faceva partire un missile da fuori area sorprendendo Ospina. Nella ripresa i rossoneri aumentavano la pressione per cercare di raggiungere il pareggio e così si esponevano al contropiede di Younes che lanciava Hamsik cogliendo A. Romagnoli fuori posizione. Freddo il capitano del Napoli per il terzo goal. Ma il Milan aveva ancora la forza per accorciare nuovamente le distanze con Belotti servito in area da H. Calhanoglu, inutile però per evitare la sconfitta.

MoM Mertens 7,5

Giornata 29 ritorno

Lazio - Milan 1-2

Immobile (Cataldi)
Lucas Paquetà (Bakayoko)
Jorge

Dopo due sconfitte consecutive, il Milan di mister Attila aveva bisogno di tornare alla vittoria contro una big. La Lazio non sembrava l'avversario più abbordabile per tornare al successo e infatti, dopo pochi minuti dall'inizio, filtrante di Cataldi che coglieva di sorpresa la difesa rossonera permettendo ad Immobile di portare in vantaggio i biancocelesti. Ma il Milan non si disuniva, e grazie ad un bello scambio al limite tra Bakayoko e Lucas Paquetà con quest'ultimo trovava una conclusione deviata che ingannava Strakosha. Nella ripresa la Lazio crollava, aprendo delle praterie nella propria difesa, ma la squadra di mister Attila sembrava non riuscire ad approfittarne come nell'occasione clamorosa per Milinkovic-Savic che non solo falliva la conclusione solo davanti al portiere ma anche si infortunava per un guaio muscolare. Quasi nel recupero però, la caparbia rete di Jorge, prima rete in questa stagione, che dopo una respinta del portiere avversario, in posizione molto defilata, riusciva a concludere con forza sotto la traversa. Vittoria in trasferta fondamentale per la corsa per un posto in Champions.

MoM Lucas Paquetà 7,5
Infortunio Milinkovic-Savic (1sett)

image.jpegimage.jpeg
 
Ultima modifica:

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.710
9.521
113
Dopo l'Europa League sfuma anche la Coppa Italia nel derby. Puntare al quarto posto non è facile. Dieci punti da recuperare con una stagione così altalenante ha il sapore di un impresa. Però finché la matematica ce lo consente ci dobbiamo credere
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Giornata 30 ritorno

Cagliari - Milan 1-3

Pavoletti
Caldara (Suso)
Suso (Kessiè)
Piatek (H. Calhanoglu)

Dopo la bella vittoria dell'Olimpico che ha riacceso le speranze di ottenere un posto in Champions Leauge il Milan si impone ancora in trasferta sul campo del Cagliari, in una partita però tutt'altro che facile al di là del risultato finale. Infatti, erano i sardi a passare in vantaggio con Pavoletti che in pressing rubava palla a Musacchio ed insaccava con una forte conclusione all'incrocio. Poco dopo i ragazzi di mister Attila ristabilivano la parità con Caldara che su corner battuto da Suso insaccava di testa sul primo palo. Prima della fine del tempo il raddoppio: Suso riceveva palla spalle alla porta da Kessiè e si girava rapidamente in area insaccando nell'angolino. La partita però non era affatto terminata ed infatti all'inizio del secondo tempo, il Cagliari sfiorava il pareggio con una traversa colpita da Thereau. Il Milan chiudeva finalmente la contesa con la rete di Piatek freddo davanti al portiere imbeccato in contropiede dal filtrante di H. Calhanoglu.

Ammoniti Lo. Pellegrini
MoM Suso 7,5

Giornata 31 ritorno

Milan - Empoli 4-0

H. Calhanoglu (Suso)
Milinkovic-Savic (Piatek)
H. Calhanoglu (Piatek)
Piatek (Laxalt)

Facile vittoria per il Milan in casa con l'Empoli, che riscatta l'umiliazione del girone d'andata quando i toscani si erano imposti per 6 a 1. Prima rete con H. Calhanoglu in forma veramente strepitosa che riceveva sul primo palo un cross rasoterra di Suso per insaccare. Nella ripresa le altre tre reti con il primo goal in rossonero per Milinkovic-Savic che scaricava in rete dopo aver ricevuto un assist di tacco da Piatek. Ancora il polacco serviva con un filtrante in area H. Calhanoglu abile a segnare in diagonale di prima intenzione. Infine rete anche per Piatek che concludeva sul primo palo dopo aver ricevuto un assist da Laxalt.

MoM H. Calhanoglu 7,5

Ecco i risultati delle dirette concorrenti per un posto in Europa:
Lazio-Chievo 1-0
Napoli-Fiorentina 2-0
Roma-Genoa 2-0
Sampdoria-Inter 0-1
Sassuolo-Juventus 0-0

Giornata 32 ritorno

Frosinone - Milan 2-4

Piatek (Samu Castillejo)
F. Dionisi (Trotta)
Trotta (Sammarco)
Samu Castillejo (Piatek)
Piatek (Samu Castillejo)
Samu Castillejo (H. Calhanoglu)

Quarta vittoria consecutiva ma ottenuta in maniera rocambolesca contro un Frosinone tutt'altro che arrendevole, che alla rete di testa di Piatek su cross di Samu Castillejo dalla destra, replicava prima con F. Dionisi che girava di prima intenzione in rete un cross rasoterra di Trotta, con un Donnarumma non pronto nel riflesso. Poi la squadra di casa passava addirittura in vantaggio con Trotta che, ricevuta palla con un filtrante da Sammarco in pressing su A. Romagnoli, anticipava Musacchio per segnare. Nella ripresa il Milan ribaltava il risultato prima con Samu Castillejo che pareggiava con un piattone sul primo palo su passaggio in area all'indietro di Piatek. Bello il lancio a parabola in area di Samu Castillejo, migliore in campo e spesso ormai preferito a Suso, per la conclusione solo davanti al portiere di Piatek. Rete finale ancora dello spagnolo di testa su corner di H. Calhanoglu.

MoM Samu Castillejo 8,0

Fiorentina-Lazio 1-4
Genoa-Napoli 0-3
Inter-Parma 1-0
Juventus-Roma 3-1

Durante la settimana Samu Castillejo si infortuna in allenamento (1set)

image.jpegimage.jpeg
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.710
9.521
113
Siamo in netta ripresa, anche se il distacco dalla quarta resta sempre alto. Però dobbiamo assolutamente crederci sperando in qualche passo falso delle avversarie
 

Attila

Giovanissimi A
20 Settembre 2013
526
374
63
Siamo in netta ripresa, anche se il distacco dalla quarta resta sempre alto. Però dobbiamo assolutamente crederci sperando in qualche passo falso delle avversarie
Per la Champions è dura, quasi impossibile, però per la EL dovrei farcela, forse mi basta per non essere esonerato, la fiducia della società sta comunque ricrescendo, vediamo