Master League francylupo - PES 2011 - Juventus

gemix76

Juniores
24 Ottobre 2010
1,336
450
83
francylupo ha detto:
hai ragione... ma forse è meglio che queste cose ce le scambiamo tramite messaggi privati, se no si intasa troppo il topic ;)


Vai tranqui! Cmq ti aspetto ... ciao
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Master League - PES 2011 - Juventus/Dic. Stag. 2011-12

Dicembre: A Tutto Relax!
Senza trascurare gli ultimi impegni del girone d'andata, i bianconeri si concedono il meritato riposo; situazione totalmente diversa per la società alle prese con le già interessanti trattative

Ah, finalmente... I ragazzi di Fra, era ora, possono riposarsi un po' di più in attesa che cominci il decisivo girone di ritorno. Dopo aver affrontato sfide di tutti i generi negli ultimi mesi, solo a inizio Dicembre ci saranno le conclusive partite del primo girone. Non per questo va presa troppo comoda... le trattative diventano più concrete e gli impegni societari non lasciano respiro al club torinese, bombardato letteralmente da trattative.
Campionato: La Juve ha due impegni non tanto impegnativi contro il neo promosso Sassuolo e la Samp, avversario più tosto. Il Sassuolo, ormai sprofondato nella parte bassa della classifica, subisce un pesante 5-1 con una tripletta dello scatenato Matri.
La Samp, invece, nel primo tempo gioca malissimo subendo addirittura 3 gol (due di Matri) e uno di Del Piero. Ma Genoa si conferma ancora una volta la bestia nera per la Juve: infatti rimonta incredibilmente i tre gol e pareggia 3-3! Un risultato che lascia di stucco, ma i bianconeri possono ritenersi soddisfatti.
Tim Cup: E' il primo vero impegno del mese contro il Torino. Il derby di ritorno si dimostra molto più bello di quello d'andata e con un 3-1 la squadra di Fra approda al prossimo turno.
UEFA Champions League: Ultima sfida del girone è il ritorno contro il Fenerbahçe e la Juve, piena di riserve titolari, porta a casa, comunque un bel 2-2 che rende felici tutti.

MERCATO: La Juve è piena di acquisti e cessioni da definire. Su alcuni mancano pochi dettagli, su altri c'è ancora tanta strada da fare.
Acquisti Vediamo ogni reparto.
PORTIERI: Avendo i portieri già nella scorsa stagione pieni di richieste, Fra prova, a cercare un portiere giovane e già con una certa esperienza: si pensa ad Hart, Neuer, Curci... ma nessuno è disposto ad indossare la maglia bianconera, soprattutto il primo dell'elenco e su cui la Juve aveva puntato di più.
DIFENSORI: La Juve, come non ha mai fatto in precedenza, si getta all'assalto di difensori con una certa esperienza. Per ora la cosa fondamentale è la fascia: avendo pochi giocatori su ambo i lati cerca terzini buoni, economici. Si vede per prima cosa negli svincolati ma non c'è storia di trovarne addirittura uno solo.
Allora si cercano alternative in tutti i campionati, ma tra chi non vuole venire e chi non è adatto non si arriva ad un accordo.
I nomi cominciano a spuntare: vedi la Primavera (Ruskin), o squadre di Serie Bwin (Crotone, Novara, Atalanta, Siena, Torino, Sassuolo, Reggina...) ma ancora non ci sono trattative che prevalgono.
CENTROCAMPISTI: Il centrocampo va bene ma, nonostante tutto, per rinforzare la fascia, non si riesce ad intavolare le trattative con Guardado perché troppo impegnata a concludere altri contratti falliti in seguito. Di centrocampisti ce ne sono tanti, ma la Juve vuole concentrarsi sui contratti falliti in passato, come Pastore e Ilicic specialmente.
Il primo non è intenzionato, o al massimo più intenzionato di prima ma non del tutto convinto al 100%, e quindi l'affare si arena. Ilicic viene messo un po' in disparte, perché su di lui prevale Coutinho, in prestito al Roda, ma intenzionato ad indossare la maglia bianconera. Si aprono trattative lunghe tutto Dicembre.
ATTACCANTI: La Juve, comunque, non ha l'intelligenza in questo frangente di pensare al reparto più interessato (quello difensivo), ma a quello più sviluppato se possiamo ammetterlo; infatti Fra & Co. si basano nel potenziare la porzione di fascia più avanzata, cercando ali veloci che sappiano anche filtrare in area e arrivare alla conclusione finale. Da un certo punto è una mossa azzeccata: infatti i continui, e sempre più frequenti impegni di Nazionale, stancano i due esterni di centrocampo (Krasic e Lennon) e, per sostituirli, si deve cambiare schema o giocatori, magari anche in partite importanti dove possono fare la differenza.
Ecco allora che si pensa a Nani o allo strabiliante Arshavin, tanto per cambiare campionato. Però ci sono alcuni problemi: Nani non vuole venire, sta benissimo dov'è, mentre Arshavin sta avendo un calo di prestazione. E quindi si esauriscono le idee. Ma nell'ultima settimana di Dicembre si ha una pensata: Alexis Sanchéz. Si intavolano le trattative.
Cessioni: La Juve si trova, come al solito, bombardata di richieste. Vediamo quali giocatori dovrà difendere a spada tratta e quali verranno ceduti.
PORTIERI: Per il momento c'è da difendere Storari, attaccato da club europei e dall'Arsenal, che però offrono solo € 10.000.000 e nemmeno un centesimo in più. Il portiere ex Milan viene contattato da moltissime squadre, ma rifiutando le offerte, la Juve ha creato in Marco un odio nei confronti della società.
DIFENSORI: La Juve, in questo reparto, non riceve nessuna offerta; solo un minimo interesse da parte di prestigiosi club come il Manchester UTD e il Bordeaux che si interessano a Motta e Traoré ma non c'è un accordo.
CENTROCAMPISTI: Qui la Juve viene pressata di più. Aquilani, dopo il lungo periodo d'assenza per infortunio, non è riuscito più a trovare spazio nei titolari e viene richiesto dallo scatenato City e da altre squadre della penisola iberica. Ma il centrocampista tutto fare serve alla Juve che non lo molla.
Anche il Principino Marchisio viene assalito e da club prestigiosissimi come il Milan e il Barça! Ma pure lui serve al centrocampo juventino e rifiuta cifre altissime.
ATTACCANTI: Come in ogni sessione di mercato, Del Piero viene assediato di richieste, specie da club spagnoli, ma lui, controvoglia, è costretto a non cadere in tentazione e si libera dal male, Amen. :mrgreen:
Iaquinta, che è stato letteralmente oscurato da Matri e da Libertazzi nelle ultime giornate di campionato, viene assalito dai club europei, in particolare dai Gunners e dal Manchester City. Anche lo Stoke è su di lui. Il centravanti, però, troppo affezionato alla società ha il coraggio di respingere € 20.000.000.

Non ci resta che aspettare l'attesissimo Mercato di Gennaio! Tante sorprese vi aspettano... continuate a seguirmi! ;)
PS: E buona Pasqua passata a tutti quanti ;) :D
 

JAGRAJ

Primavera
20 Febbraio 2011
3,270
2
36
dato ke hai bisognio di un difensore da quello ke ho letto ti consiglio m.caceres che come ruolo puo giocare sia da centrale ke da esterno di destra ke di sinistra e forte e veloce
come centrocampista x sostistuire lennon o krasic ti consiglio juan mata
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
JAGRAJ ha detto:
dato ke hai bisognio di un difensore da quello ke ho letto ti consiglio m.caceres che come ruolo puo giocare sia da centrale ke da esterno di destra ke di sinistra e forte e veloce
come centrocampista x sostistuire lennon o krasic ti consiglio juan mata

Bei consigli Jagraj, peccato che mi abbiano rifiutato... erano degli ottimi giocatori :cry:
 

JAGRAJ

Primavera
20 Febbraio 2011
3,270
2
36
francylupo ha detto:
JAGRAJ ha detto:
dato ke hai bisognio di un difensore da quello ke ho letto ti consiglio m.caceres che come ruolo puo giocare sia da centrale ke da esterno di destra ke di sinistra e forte e veloce
come centrocampista x sostistuire lennon o krasic ti consiglio juan mata

Bei consigli Jagraj, peccato che mi abbiano rifiutato... erano degli ottimi giocatori :cry:
caceres l'avevo provato a prendere ake io come alternativa a motta pero avava rifiutato
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Master League - PES 2011 - Juventus/Gen. Stag. 2011-12

Scusate per il ritardo ma mi sono dimenticato 2 volte di salvare delle bozze e mi si è cancellato da solo una volta... :)

Gennaio: Il nocciolo della questione Mercato
E si arriva al momento tanto atteso: trattative ancora più piccanti e tante idee spuntate nel finale!

Ed eccoci al momento più incandescente della stagione: il Mercato! Già l'anno scorso ci ha veramente sorpreso con trattative che hanno lasciato ognuno di noi a bocca aperta (il Siena che prende Quim, il Bayer che acquista Riise, il Wolsburg che strappa Cordoba...), ma anche questo non è da meno.
Ricordiamo la grande fatica con cui la Juve ci ha lasciato a Dicembre, mentre era impegnata a cercare difensori sostituti di Motta e Traoré vista la convocazione in Nazionale verde-oro di Bastos, che quindi non è sempre al massimo della forma, la poca vivacità di Sorensen e Grygera che se n'è andato. La Juve ha cercato per tanto tempo, ma alla fine... vi dirò tutto tra poco! :mrgreen:
Nel frattempo godetevi le trattative più importanti svolte nei vari Campionati! E godetevi anche me che mi butterò sul divano per l'andirivieni che farò per copiare i trasferimenti... :lol:

Premier League: L'Arsenal infoltisce di registi il centrocampo, prelevando D'Agostino a quasi € 20.000.000. Colpo Aston Villa che ingaggia Chivu e affare concluso del Birmingham per Abidal. Il Colonia, dopo nemmeno un anno, invece, cede al Blackburn Amauri. Il Chelsea si crea un tridente da sogno: Cassano-Bojan-Drogba. Grygera trova il suo futuro nell'Everton e Honda va al Fulham. Il Manchester spunta su tutte le altre squadre europee e ingaggia Benzema con un sacrificio: € 62.800.000 spesi solo per la punta ex madrilena e, in più, rinforza la difesa comprando il quarto e il quinto portiere (Carrasso e Handanovic). Nel Sunderland e nel Tottenham arrivano due portieri di gran fama: Lloris e Pinto. Il West Bromwich ingaggia l'attaccante egiziano Zidan.
Ligue 1: L'Auxerre prende Abdi che farà compagnia a Birsa per impostare i lanci; Bellamy e Zigler raggiungono Bordeaux. Blasi si aggiunge al Lione e il Marsiglia ingaggia tre nomi importanti: L. Diarra, Frey e Veròn. Kharja viene acquistato dal Stade Renneis.
Lega Calcio Serie A TIM: Il Genoa cede al Bari Palacios e Zuculini; Pletikosa diventa il secondo portiere del Cagliari. Il Catania ingaggia Christensen, che diventa primo portiere, e un trio d'attacco: Zarate, Langella e Piquionne, una punta sudamericana. Oltre a Nagatomo, arriva nel Cesena un altro nipponico: Tamada. Incredibile la cessione di Totti alla Fiorentina e l'acquisto, sempre viola, di Cesar Sanchéz. Nesta sceglie di passare all'altra società di Milano. Il Napoli preleva Doni e il Palermo Palombo. Il Parma sorprende con l'arrivo di Stankovic e la Roma prende due difensori stimati: Jankulovski e Rio Ferdinand. L'Atalanta fa un altro colpo grosso prendendo Duff.
Eredivise: Il Feyenoord acquista Bolatti e l'Utrecht Zauri.
Liga BBVA: L'Athletic Club prende due italiani, Terlizzi e Pellizzoli. Il Getafe acquista Paloschi e Boumsong, difensore quasi dimenticato. Nell'Atletico Madrìd Contento fa concorrenza, ora che è arrivato, ad Antonio Lopéz. Nell'altra Madrìd arrivano Zokora e Lukaku. Caracciolo si trasferisce all'Osasuna e Chamahk al Siviglia. Il Valencia prende, per sostituire anche Juàn Mata, Altintop; Villareal scatenato con gli acquisti di Materazzi, Ribery e Yepés.
Bundesliga: El Cicharito Hernandéz raggiunge il Kaiserslautern e Maccarone sostituisce Amauri nel Colonia. Il Norimberga e il Mainz e l'Hoffenheim comprano dall'Italia rispettivamente Marrone, Licthsteiner e Campagnolo. Il Dortmund infostisce la fascia con Vargas e Maggio. Il Bayern ottiene nomi prestigiosi (Robinho e De Gea) come ha fatto lo Shalke prelevando Owen. Carrick e Inzaghi tradiscono Manchester e Milano per raggiungere il modesto Hannover.
Lega Calcio Serie Bwin: Di Michele si trasferisce dal Lecce, ma non evita comunque la categoria inferiore finendo nel Brescia. L'Albinoleffe compra il ghanese Kingson e l'Empoli il messicano Ochoa. Buchel e Proto vanno nel Novara e Rolfes raggiunge Trieste.
Altre Squadre: Il Brugge acquista Accardi e il Partizan compie un'altra ottima operazione strappando Bizzarri. Simplicio va in grecia, all'Olimpyacos. Di Marìa ritorna nella sua amata Benfica e, nel Porto, arrivano dalla Spagna Adebayor e S. Keita.
Il River Plate, nell'America Latina, ingaggia Jussie.

E la Juve?

Casa bianconera: Da tanti giorni ormai si discute solo di Mercato, ma la società affronta malamente la situazione dato che è assediata da richieste e non riesce a pensare agli acquisti da compiere. Tocca a Fra, allora, organizzare il tutto e, con grande abilità, il suo piano riesce praticamente interamente. Ma cosa ha ideato il C.T.?
Operazione "Contrattacco": Scegliendo questo nome molto da film giallo :mrgreen: , la Juve si appresta a fare quello previsto da Fra: la società si occuperà delle richieste, mentre Fra si occuperà degli acquisti gestendo circa € 60.000.000 che la società stessa ha messo a disposizione del mister.
La cosa funziona perché la società, specializzata nelle trattative, si può impegnare meglio e solo nel punto in cui è più competente, mente Fra, con la sua abilità, gestisce le entrate. Ma vediamo cosa succede.
Acquisti - Offerte: La Juve, come non ha mai fatto, si butta sui difensori a tutti i costi. Si evocano nomi famosi come Kjaer, M. Cacares, Aogo... E la Juve, con la nuova organizzazione, ci prova ma è difficile perché sono proprio loro a non volere il trasferimento.
Nonostante tutto, Fra vede in Viola un buon giocatore per fare da muro alla difesa e quindi si intavolano le trattative, poco impegnative, ma trascurando così la difesa che ha più bisogno.
La allontana ancora di più nel momento che, sebbene c'è il bisogno di rinforzare il reparto arretrato, i bianconeri puntano a potenziare le fasce avanzate di centrocampo. Fra, allora, si illumina perché ci sono grandi possibilità che possa arrivare a Torino un giocatore che stima tanto: G. Dos Santos! In realtà il messicano sarebbe in un certo senso propenso a venire, ma è la società che lo trattiene. Fra, quindi, organizza una vera e propria spedizione per il singolo calciatore a Londra, per cercare di acciuffare quest'occasione. In realtà ci sarebbe già l'alternativa Coutinho, disponibile per giunta a trasferirsi, ma la troppa attenzione al messicano, non permette una maggiore concentrazione sulla sua trattativa, che va in stallo. Addirittura, verso il primo quarto di Gennaio, viene richiesto anche Sanchéz, trattato come uno zerbino dall'Udinese, ben felice di sbarazzarsene.
Già a inizio prima stagione abbiamo visto che Fra, insistendo sul rombo a centrocampo, non aveva un trequartista vero e proprio, ma trovando in Aquilani e Del Piero delle ottime alternative. Ora, la società bianconera, restando sempre su Palermo e dopo aver rinunciato a Pastore, trova in Ilicic una speranza in più.
Acquisti - Risposte: Come previsto le offerte proposte ai difensori falliscono e il problema diventa sempre più fitto perché si esauriscono le idee.
Viola, invece, è ben contento di passare alla categoria maggiore e quindi dopo meno di 2 settimane, accetta per € 789.000.
Dos Santos stava per sfumare, ma con un accordo all'ultimo minuto arriva anche il messicano per € 20.000.000 circa, facendo, però, sfumare l'affare Coutinho. Ilicic è invece più convinto di passare in bianconero e con un improbabile appoggio del club si arriva anche allo sloveno per € 11.752.000.
Sanchéz, non trovando proprio spazio negli 11 titolari di Udine, e forse anche per evitare altre batoste dalla Juve :mrgreen:, accetta per € 11.576.000.
Cessioni - Offerte e Risposte: I bianconeri, come al solito, vengono bombardati a centrocampo, mentre la difesa è intoccabile. Aquilani è sempre richiesto da inglesi, come l'Arsenal, che andrà anche sul Principino Marchisio. Stessa cosa vale per il Milan che è interessato, ma nessuna delle offerte prende il sopravvento. Sissoko, stranamente, non viene toccato.
Là davanti, a parte per Pepe, si intravedono soltanto minuscoli interessi da parte di club europei poco titolati.

Ma non è finita qua...

Gli ultimi botti - L'ultima settimana di Gennaio: Alla Juve spunta proprio all'ultimo una grande idea: Insua sembra proprio l'uomo giusto e la trattativa, che si conclude prestissimo, ha un esito positivo e con soli € 7.986.000 l'affare si conclude e anche il problema difensivo che ha tanto assillato il club torinese. Il Milan ci riprova con Marchisio e si arriva ad una conclusione che verrà accettata, ma soprattutto grazie alla cifra stratosferica messa in palio: € 50.058.000! Purtroppo se ne va un "Principino" preziosissimo.
C'è un altro problema però: ci sono sempre più squadre interessate a Pepe e l'ala, non tanto in forma e oscurata da Bastos e ora pure da Dos Santos, viene ceduto per ben € 21.342.000 al Borussia Dortmund, l'unico club tedesco che ha offerto una cifra degna del cartellino.

Beh, quante emozioni ci ha riservato questo mercato! E come sarà Febbraio, in cui si vedranno le qualità dei nuovi acquisti?
A proposito, qua ci scappa un sondaggio: ora che Insua, terzino ma anche difensore centrale, è arrivato, bisognerà sbarazzarsi di un centrale difensivo? Chiellini, Bonucci, Palmieri, Insua... va tolto uno di loro? E se sì quale?
Alla prossima! Augurandomi che l'articolo non mi si blocchi più... :mrgreen: :lol:
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Master League - PES 2011 - Juventus/Feb. Stag. 2011-12

Febbraio: I Piccoli Chimici
E' arrivato il mese degli esperimenti: scoprire di che pasta sono fatti i nuovi acquisti, però, comporta degli sconvolgimenti tattitici e non sarà facile mantenere il passo...

E finalmente è arrivato il momento: porteranno ulteriori gioie i giocatori freschi di Gennaio? Serviranno a qualcosa? E le cessioni peseranno? Beh, è tutto da vedere... e allora vediamolo perché i nuovi arrivati devono integrarsi nel gruppo, ma non cancellare le vecchie glorie... :)
Campionato: Si conclude definitivamente il girone d'andata contro un Catania molto tecnico. La Juve non è da meno ma Fra schiera una formazione molto diversa dalla solita: 3-4-1-2 - Pt: Buffon; Dc: Palmieri, Td: Insua, Ts: Traoré; Med: Sissoko, Cld: Lennon, Cls: G. Dos Santos, Trq: Del Piero; Sp: Sanchéz e Robben, P: Matri. Il Catania ha una discreta formazione ma, chissà come, passa in vantaggio con un diagonale di Gago. La Juve, però, trova uno scatenato Robben che con una doppietta ribalta il risultato; la difesa scricchiola sempre di più e i siciliani pareggiano con un pallonetto di Lopéz servito da Zàrate. Ma la Juve, con la sua grande forza di volontà, trova in Libertazzi, subentrato a Matri, il "boy-winner", con un vincente colpo di testa. L'allegria continua una volta che lo speaker annuncia il pareggio dell'Inter nel derby: i bianconeri allungano di due punti.
Dopo la giornata di Nazionale, però, i torinesi si trovano contro un agguerrito Napoli, sotto la pioggia scosciante campana. Fra decide di far partire titolare Viola e Ilicic, la scorsa volta in panchina, di mettere il neopromosso Henry affianco a Matri. Anche la stanchezza si fa sentire e quindi il C.T. è costretto a ritornare al 4-3-1-2 con Bonucci aggiunto a Chiellini; confermato Insua. Krasic, invece, è titolare e Bastos è sulla fascia opposta a sostenerlo. Non a caso Fra ha fatto queste scelte: infatti il robusto fisico degli 11 bianconeri può farsi sentire sui napoletani, più tecnici e più forti sulla mediana, aggirabile con un rombo. La mossa del mister sembra azzeccata, ma con un pizzico di fattore C il Napoli centra il vantaggio con un diagonale di Zuniga. La Juve risponde con un bel tiro di Traoré che si è sganciato. Ma il Napoli ribatte e con un rimpallo la mette dentro e la Juve ribatte con un altro rimpallo e Matri fa il tap-in vincente. La squadra combatte fino alla fine, ma trovando un palo e tanta sfortuna, non riesce a trovare il gol vincente: 2-2 e punti persi perché l'Inter vince con facilità 5-1 contro il Palermo.
La piccola delusione viene spazzata in fretta, però, perché contro il Bari al San Nicola viene travolto 0-3 con doppietta del solito Matri e gol di Aquilani, dedicato all'infortunio che lo aveva costretto a stare fuori per un sacco di tempo. L'Inter vince 2-1 contro il Genoa.
L'ultima partita di Febbraio vede l'Udinese. Fra parte con una formazione equilibrata ma la partita si dimostra più impegnativa del previsto, e i ragazzi di Fra vengono spinti in un match divertente, che viene vinto dalla Juve per 3-2 con doppietta di Sanchéz. L'Inter non demorde e vince 4-1 contro il Parma.
Tim Cup: Il calendario non prevede impegni.
UEFA Champions League: L'urna di Nyon non è benevola: capita l'Arsenal negli ottavi. La sfida con la squadra inglese si dimostra combattuta e emozionante, ma è anche il confronto tra Iaquinta e il suo passato. La punta, che parte titolare, segna un gol, ma prima la Juve ne ha infilati ben 3, contando anche un autogol avversario. Poi Arshavin, con una serpentina irresistibile, mette dentro il raddoppio che riaccende le speranze degli inglesi, spente col 3° gol di Matri.

Che c'è da dire: Febbraio ha portato a tante emozioni e partite equilibratissime scatenate da sconvolgimenti tattici. Ma tra gli attaccanti nuovi l'unico a non aver segnato è stato Dos Santos, proprio l'uomo a cui si era puntato di più... la Juve ha fatto bene a comprarlo?
Rispondete presto! ;)
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Master League - PES 2011 - Juventus/Mar. Stag. 2011-12

Marzo: Il Mese dai Mille Volti
I nuovi arrivi si sono praticamente ambientati e ora possono dare una maggiore spinta alla squadra che ne ha proprio bisogno. Gli impegni di Campionato e Champions sono sempre più importanti e difficili...

A Marzo, di solito, si compatta il gruppo dei nuovi fondendosi completamente col gruppo vecchio. E ora come non mai c'è bisogno di ciò perché i match sono sempre più fondamentali. Le trattative ancora non si fanno accese, tanto da puntare l'attenzione alle partite, che sono...
Campionato: La Serie A riprende con la trasferta a Roma, contro la Lazio. La squadra è reduce da un match di Tim Cup, di cui ve ne parlerò dopo. Comunque la partita è dominata completamente dai bianconeri, che non si scoprono troppo e siglano dei bei 3 gol contro uno inutile di Rocchi. L'Inter era pure in trasferta contro il Bologna e, soffrendo di più, ottiene anche i 3 punti.
C'è ancora una trasferta e sempre romanista contro gli insidiosi giallo-rossi. La Roma infatti è una specie di trappola: non si scopre mai in difesa e con 5 centrocampisti, che avanzano lasciando solo De Rossi dietro, e quindi possono aggirare meglio i tre difensori juventini. Tra l'altro è l'ora della verità per Bonucci, che parte titolare: bisogna vedere se giocherà ancora nella Juve. Sta di fatto che la Roma gioca una partita perfetta e firma 4 gol, 2 di Balotelli. I bianconeri vedono solo un brodino insipido con un solo gol dell'incontenibile Matri rispetto al minestrone dei giallo-rossi. Il danno del risultato umiliante viene limitato dal pareggio imprevisto interista contro il Sassuolo 0-0, che incredibilmente ferma i padroni di casa. Anche il Milan ne approfitta per frenare il distacco e vince a Udine con un secco 0-2.
Poi si torna a Torino, cercando di trovare un buon risultato, ma anche il Cesena si rivela un "regalo" dispettoso: la squadra avversaria gioca benissimo, non scoprendosi troppo, anche se l'attacco in gran forma juventino colpisce un palo e una traversa e ogni tentativo viene fermato dal 40enne Antonioli. Un altro risultato poco utile e, a peggiorare il tutto, arriva la notizia della devastante vittoria dell'Inter contro il Catania per 5-0 che sta a significare due cose: i grandi rivali hanno accorciato il distacco di 3 lunghezze e la Juve si deve muovere.
La partita del riscatto è quella contro il Milan: forse per il turno appena trascorso di Nazionale ha frenato le due squadre che non regalano molte emozioni, ma quando Inzaghi segna l'1-0 i bianconeri diventano leoni: due dei tre gol della rimonta sono del grande Matri e poi Suaréz consolidano la vittoria. E ci voleva perché, anche se l'Inter ha vinto, la Roma ha pareggiato in trasferta contro il Palermo.
Contro il Cagliari si rivede la solita Juve: la partita viene giocata bene da ogni reparto, la difesa non si scopre e i bianconeri approfittano della velocità di Sanchéz e Robben trovano i due gol vincenti: il primo parte da destra, con el Niño Maraviglia che scende dalla fascia, la da al centro per Matri che serve benissimo Del Piero sotto porta che conclude. Il secondo è un rimpallo su cui si avventa Sanchéz ancora e fa 2, incorniciando così la sua partita perfetta. Le altre partite vedono l'Inter che ancora una volta vince (anche se solo 0-1 contro la Lazio) e il Milan che si rialza con un bellissimo 3-0. La Roma pareggia ancora.
UEFA Champions League: Il programma prevede il ritorno contro l'Arsenal, vinto ancora facilmente 5-1, con gol avversario di Iaquinta. Poi c'è una grande sfida: l'Inter. Si gioca solo l'andata che finisce con un bel 3-1 per la Juve (guarda caso doppietta di Matri :mrgreen: ).
Tim Cup: C'è l'andata delle semifinali e la Juve se la vede col Catania. Partita abbastanza semplice con Libertazzi che parte addirittura titolare. Sembra... ma ancora una volta i siciliani riescono in un'impresa, vincendo ben 4-0.

Beh, sta volta non è andata benissimo... ma di sicuro c'è stato tantissimo divertimento! Speriamo che Aprile vada meglio... ma speriamo che mi rispondiate ai miei sondaggi, dove siete finiti??!! :D
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Ragazzi, io non pubblico più articoli se nessuno risponde più. Quindi date un cenno di vita o io ho chiuso, e ovviamente scordatevi anche l'avventura nella Libertadores.
 

francylupo

Allievi A
11 Gennaio 2011
847
0
16
PSN ID
francylupo
Master League - PES 2011 - Juventus/Ultima Parte 2011-12

E con ciò concludo la mia avventura. Grazie per avermi ascoltato. Ci vediamo con PES 2012! ;)

Stagione 2011-12: Ultimi Mesi
La Juve ottiene tutti i trofei e grandi risultati. In più Fra saluta con la consueta intervista

Fra, in seguito, conquista tutto. Campionato, Coppa Italia e Champions con i suoi grandi campioni. Pertanto il tecnico decide di chiudere qui il suo percorso con l'intervista di fine stagione.

"Mister, soddisfatto della stagione?
E come non potrei esserlo. I miei ragazzi se lo sono meritati. E' giusto che si godino la loro festa.
Sicuramente è riuscito a risollevare la società...
Non solo con i risultati, che sono briciole in confronto al divertimento gironzolante intorno a noi. Noi abbiamo vinto perché siamo stati una squadra unita e anche forte. Sempre insieme abbiamo superato anche gli ostacoli più impervi per esserci tutti alla premiazione finale.
Le dispiace stroncare così il vostro cammino?
Gli addii sono, certamente, la cosa più brutta e commovente, ma noi continueremo a lavorare insieme!
Vuole dire che vi rivedremo in PES 2012?
Ci potete scommettere! Torneremo pronti e agguerriti come al solito, cercando di vincere... in allegria, senza badare troppo ai risultati.
E lei cosa si augura per questa nuova avventura?
Di sicuro un'avventura divertente, da condividere senza musi lunghi. Ricordiamoci che bisogna sempre divertirsi! E poi vorrei che i nostri fan ci continuassero a seguire proprio come io farò con loro! Grandi amici con cui condividere opinioni nei sondaggi e grandi fan che hanno mollato solo all'ultimo. Spero di ritrovarvi nella prossima stagione e vi prometto che cominceremo prima! Ma, sorpresa delle sorprese, ho ancora un annuncio da farvi... :cool:
Di cosa si tratta?
Ve lo dirò subito a patto che i miei fan non si lamentano. Bene, avete visto che abbiamo vinto tutti e tutto. Bene... ma c'è un particolare che non vi ho mai rivelato. Ed è grazie a questo particolare che siamo riusciti ad arrivare fino a tanto. Beh, avrete capito più o meno... E se non lo avete capito ve lo chiarisco io: fino ad ora abbiamo giocato a Professionista! Ma la prossima stagione siamo pronti a risfidare tutti a difficoltà Campione!
Grazie mister! Una grande intervista! Ci vediamo, cari amici!

Beh, che ne dite? Non potevo lasciarvi senza qualche sorpresa... e ve l'ho data anche sta volta! Allora vi do appuntamento a PES 2012! Ciao!!! ;)