la carriera di Alex Hubner

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Riportare in alto il Celta Vigo mi pare una gran bella sfida. In che situazione sono? C'è ancora Iago Aspas?
Sinceramente non ho guardato, visto che sono qui in Danimarca solo da 6 mesi e le cose vanno bene preferisco rimanere qui per cercare di vincere qualcosa, e poi valutare a fine stagione come proseguire la carriera. :)
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Vendjssel - Esbjerg 2-6 (Jensen Junior - McGrath3 Holse Anyembe Oti)

Troppo Esbjerg per questo Vendjssel che non ha saputo arginare gli scatenati ospiti trascinati da un McGrath in giornata di Grath...zia... Peccato per i due goal subiti per qualche disattenzione di troppo, ma bellissima prova (sotto una nevicata incessante) per i biancoblu alla vigilia della semifinale di coppa con il Brondby.

SEMIFINALI COPPA DANESE
Brondby- Esbjerg 0-2 (Petre Holse)

I ragazzi di Alex Hubner conquistano la finale di Coppa!!!
Ma devono ringraziare soprattutto Hojbjerg in vera giornata di grazia, incubo terribile per il Brondby che non è riuscito a passare in alcun modo.
E dire che proprio il Brondby è stata la formazione piu' intraprendente, con un Esbjerg molto svagato confuso che ha sofferto il pressing e le iniziative degli avversari.
Hojbjerg dice no in serie a tutti gli avanti in maglia gialla, respingendo con uscite spericolate, con colpi di reni miracolosi su tiri ravvicinati, con avvitamento all'indietro su colpo di testa a botta sicura di Wilckzek e dulcis in fundo parando perfino un rigore allo stesso Wilckzek concesso per atterramento di Mukhtar da parte di Austin sul risultato di 2-0 che avrebbe potuto riaprire la partita.
Di Petre e Holse invece le firme sul tabellino marcatori approfittando delle poche crepe nella difesa avversaria, l'attaccante rumeno liberato da Kauko entra in area e supera con un tocco sotto il portiere avversario, l'esterno danese appoggia in rete la respinta miracolosa dell'estremo difensore del Brondby dopo un colpo di testa a botta sicura di Brinch.
 
Ultima modifica:

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Sonderyske - Esbjerg 2-1 (Lieder Absalonsen - Brink)

Brutta sconfitta in campionato per l'Esbjerg forse ancora inebriato dai fumi di Coppa, che cede 3 punti nel sentito derby.
Non una grande prestazione per gli ospiti, caduti nella trappola della provocazione dagli esperti padroni di casa, molto fisici e fallosi, aiutati anche da una direzione di gara abbastanza casalinga, specie sul primo goal dove un contrasto ai limiti del regolamento consente a Lieder di superare Enevoldsen.
Dopo poco il raddoppio ad opera di Absalonsen lesto a sfruttare una indecisione fatale della difesa biancoblu troppo lenta e macchinosa nel far girare il pallone.
Faticosamente l'Esbjerg prova a ritrovare il pallino del gioco, ma trova pochi sbocchi e nelle poche occasioni risulta impreciso nelle conclusioni, in piu' Austin viene espulso per un fallaccio.
solo Brink trova il goal con un bel tiro da 25 metri peraltro deviato da un difensore per una rete arrivata pero' al minuto 92 e utile piu' per le statistiche che un reale tentativo di rimonta.

Esbjerg- OB 1-4 (Oti - Nielsen Klove Jacobsen Kadrii)

Senza Austin squalificato e Anyembe infortunatosi nelle scorie del derby, ci si aspetta una riscossa per l'Esbjerg che invece cade rovinosamente in una partita beffarda.
Il piglio dei padroni di casa sembra buono e Petre coglie una traversa dopo un bel gioco di gambe sul difensore avversario, che sembra preludio del goal che infatti arriva...ma per gli ospiti con Nielsen che dal limite mette la palla nel sette.
Petre vuole rifarsi ... si libera nuovamente e scaglia un tiro violento che pero' prende ancora la traversa e sbatte nei pressi della riga di porta prima di uscire, mentre Klove è piu' preciso a battere Hojbjerg in uscita spericolata su un'errata applicazione del fuorigioco.
Nella ripresa si intensifica l'azione dei biancoblu, piu' volte vicina alla rete con tiri che terminano a fil di palo, parate, e alcune azioni forse non andate a buon fine anche per egoismo personale degli avanti, mentre dall'altra parte Jacobsen su azione di corner aumenta il divario.
Oti la riapre timidamente con un bel colpo di testa al minuto 75, ma al minuto 80 Kadrii in contropiede la richiude nuovamente superando un incerto e acerbo Nurmi e depositando in rete per il punteggio definitivo.
Ora il Copenaghen che allunga ma fortunatamente non corre è distante 6 punti con l'Esbjerg che conserva comunque il secondo posto tallonato dalle inseguitrici Brondby e Randers.
 
  • Like
Reactions: zona Cesarini

Kaytes

Esordienti
27 Novembre 2016
155
94
28
Ho visto che giochi con il 4-3-3. Mi potresti dare qualche dritta?

Che impostazioni offensive e difensive usi?
Che tattiche avanzate usi?
E come stili di gioco dei giocatori quali utilizzi?

Io faccio una fatica tremenda a far tagliare dentro l’area i due esterni
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Ciao uso un modulo abbastanza spregiudicato studiando le tattiche di Zeman.

Modulo 4-3-3 "ZEMAN"
Tattiche:
contropiede - passaggio corto - sulle fasce - flessibile - raggio azione 3
pressing alto - centrocampo - pressing aggressivo - linea difesa 10 - compattezza 5

portieri offensivi
difensori frontali extra
terzini offensivi
mediano tra le linee
centrocampisti e trequartisti giocatori chiave
esterni ali prolifiche
attaccante opportunista o rapace d'area.

i miei esterni tagliano molto con questo schema poi alcuni hanno già un'abilità che si chiama taglio al centro e son già predisposti, oppure puoi usarli sull'esterno ma come seconde punte per farli convergere di piu'.
Io non uso modulo fluido perchè non mi sono trovato benissimo nelle due fasi difensiva e offensiva preferisco i ruoli definiti in ogni caso metto i due terzini piu' larghi e alti possibili, i due dif centrali piu' alti possibile, il mediano idem prima che diventi cc poi i due centrocampisti (o trequartisti) al limite alto ed esterno prima che cambino ruolo le ali (o sp) piu' larghe e alte possibili l'att piu' alto possibile.

https://www.pesteam.it/forum/threads/zemanlandia-in-pes-2019.28899/

qua trovi la discussione che avevo fatto con altri utenti del sito.
 
  • Like
Reactions: Kaytes

Kaytes

Esordienti
27 Novembre 2016
155
94
28
Ciao uso un modulo abbastanza spregiudicato studiando le tattiche di Zeman.

Modulo 4-3-3 "ZEMAN"
Tattiche:
contropiede - passaggio corto - sulle fasce - flessibile - raggio azione 3
pressing alto - centrocampo - pressing aggressivo - linea difesa 10 - compattezza 5

portieri offensivi
difensori frontali extra
terzini offensivi
mediano tra le linee
centrocampisti e trequartisti giocatori chiave
esterni ali prolifiche
attaccante opportunista o rapace d'area.

i miei esterni tagliano molto con questo schema poi alcuni hanno già un'abilità che si chiama taglio al centro e son già predisposti, oppure puoi usarli sull'esterno ma come seconde punte per farli convergere di piu'.
Io non uso modulo fluido perchè non mi sono trovato benissimo nelle due fasi difensiva e offensiva preferisco i ruoli definiti in ogni caso metto i due terzini piu' larghi e alti possibili, i due dif centrali piu' alti possibile, il mediano idem prima che diventi cc poi i due centrocampisti (o trequartisti) al limite alto ed esterno prima che cambino ruolo le ali (o sp) piu' larghe e alte possibili l'att piu' alto possibile.

https://www.pesteam.it/forum/threads/zemanlandia-in-pes-2019.28899/

qua trovi la discussione che avevo fatto con altri utenti del sito.
E come tattiche avanzate? Tipo terzini alti, falsa ala, linea difensiva bassa, ne usi qualcuna?
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Midtylland - Esbjerg 2-1 (Wilkheim Onuachu - Holse)

Continua il momento nero per la formazione di Alex Hubner con il Copenaghen che pur continuando a stentare allunga a 7 il vantaggio.
Il Midtylland ha saputo approfittare delle amnesie difensive degli ospiti giocando un primo tempo pressochè perfetto chiusosi 1-0 solo per la bravura di Hojbjerg e un po' di sfortuna su alcune conclusioni a botta sicura, solo sul finire del primo tempo una sbavatura del terzino sinistro ha permesso ad Holse di liberarsi davanti al portiere avversario ma il suo tocco morbido è terminato fuori.
Nel secondo tempo l'Esbjerg ha cercato di venire un po' piu' fuori e ha avuto le sue occasioni con McGrath e Tighadouini abbastanza imprecisi, e il solo Holse a sembrare un po' piu' ispirato.
Il mister cerca di dare una scossa cambiando il centrocampo e adottando una sorta di 4 2 4 iperoffensivo con l'entrata di Yakovenko 188 centimentri di ignoranza calcistica, e la mossa sembra sortire i suoi effetti in quanto il neo entrato crea superiorità numerica che permette soprattutto ad Holse di godere di piu' libertà sulla fascia di competenza, ed infatti dopo uno scambio in velocità è proprio Holse a firmare il pareggio con un destro angolato.
La partita ora sembra equilibrata e destinata al pari, tra passaggi e contropiedi sbagliati da ambo le parti e scambi di colpi proibiti a centrocampo, ma un'errata applicazione dell'offside in pieno recupero da parte dei biancoblu scatena Mabil sulla fascia che supera Halsti in velocità e mette sui piedi di Onuachu la comoda palla della vittoria per la squadra di casa.
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Esbjerg - Brondby 1-4 (Petre - Erceg 3 Wilckzek)
Hobro - Esbjerg 2-1 (Viznovich2 - Oti)
Esbjerg - Copenaghen 0-4 (Zeca Sparv Fischer Sotiriou)
Vejile - Esbjerg 1-1 (Nelson - McGrath)

Ultime partite di regular season e ultime speranze che svaniscono di conquistare il titolo.
Continua il momentaccio che tra amnesie difensive e sfortuna in attacco dove si fatica a segnare (ma non a centrare i pali e i portieri avversari), in cui purtroppo i due scontri diretti contro Brondby (per la seconda posizione) e Copenaghen (per la vetta) vengono persi malamente.
Le altre due mediocri prestazioni contro Hobro e Vejile che portano un misero punto (peraltro ottenuto con non poca fatica) contro questi ultimi proiettano i nostri ragazzi al sesto posto ultimo utile per disputare i playoff in cui si cercherà di onorare la stagione fino in fondo.
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Brondby - Esbjerg 2-1 (Uhre Christensen - Brink)
Sonderyiske - Esbjerg 1-0 (Jarovic)
Midtylland - Esbjerg 0-0
Esbjerg - Randers 4-2 (Kauko2 Petre Zaar - Kallesoe Poulsen)
Copenaghen - Esbjerg 1-2 (Fischer - Petre Holse)

Nel girone d'andata del Championship Round per l'assegnazione del titolo danese, l'Esbjerg sembra giocare meglio anche se le prime tre partite portano un misero punto, ma dopo la scorpacciata di goal contro il Randers arriva la vittoria esterna contro il Copenaghen, due risultati che risollevano il morale della truppa di Alex Hubner verso gli ultimi impegni stagionali.
 

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.285
113
Cavolo che crollo. Evidentemente i ragazzi sono distratti dalla finale di coppa. In fin dei conti questo calo è arrivato subito dopo la conquista della finale
 
  • Like
Reactions: alexhubner

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Esbjerg - Brondby 3-1 (Tigadouini2 Zaar - Mukhtar)
Esbjerg - Sonderyiske 1-1 (Moesgaard - Jacobsen)
Esbjerg - Midtylland 2-1 (McGrath Brink - Deiola)

I biancoblu sembrano effettivamente guariti, peccato che la "malattia" sia arrivata proprio nel momento cruciale della stagione e la guarigione piuttosto tardiva, in ogni caso l'Esbjerg strapazza il Brondby, impatta nel derby recriminando per le troppe occasioni sprecate e un arbitraggio molto poco locale, e supera con una convincente prestazioni il Midtylland.
Nonostante la fiducia allo zero per cento da parte della dirigenza, al momento ci troviamo a ridosso della terza posizione, che assieme al raggiungimento dei playoff erano gli obiettivi stagionali, e in finale di Coppa.
Alex Hubner a fine stagione ha dichiarato alla stampa che valuterà molto attentamente il suo futuro sulla panchina dell'Esbjerg, colpito negativamente dal comportamento della società che lo sta in pratica sfiduciando nonostante abbia in pratica raggiunto ciò che era stato prefisso, ed in più con la squadra che si trova ancora in corsa per conquistare addirittura un trofeo.
 

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Cavolo che crollo. Evidentemente i ragazzi sono distratti dalla finale di coppa. In fin dei conti questo calo è arrivato subito dopo la conquista della finale
Pensa che tra le possibili destinazioni stavo pensando di volare in Scozia se ci fosse l'opportunità ...
 

giuliosr

Primavera
21 Settembre 2017
3.572
2.567
113
Esbjerg - Brondby 3-1 (Tigadouini2 Zaar - Mukhtar)
Esbjerg - Sonderyiske 1-1 (Moesgaard - Jacobsen)
Esbjerg - Midtylland 2-1 (McGrath Brink - Deiola)

I biancoblu sembrano effettivamente guariti, peccato che la "malattia" sia arrivata proprio nel momento cruciale della stagione e la guarigione piuttosto tardiva, in ogni caso l'Esbjerg strapazza il Brondby, impatta nel derby recriminando per le troppe occasioni sprecate e un arbitraggio molto poco locale, e supera con una convincente prestazioni il Midtylland.
Nonostante la fiducia allo zero per cento da parte della dirigenza, al momento ci troviamo a ridosso della terza posizione, che assieme al raggiungimento dei playoff erano gli obiettivi stagionali, e in finale di Coppa.
Alex Hubner a fine stagione ha dichiarato alla stampa che valuterà molto attentamente il suo futuro sulla panchina dell'Esbjerg, colpito negativamente dal comportamento della società che lo sta in pratica sfiduciando nonostante abbia in pratica raggiunto ciò che era stato prefisso, ed in più con la squadra che si trova ancora in corsa per conquistare addirittura un trofeo.
mi sto rendendo conto che il discorso fiducia società è fatto parecchio alla caxxo di cane.
In una delle due master che sto facendo ho messo modalità afida per simulare appieno il discorso allenatore.Ebbene al primo anno non centro l'obbiettivo della società ma sdegnato dalla poca fiducia dela stessa decido di "dimettermi virtualmente"ossia arrivato a fine stagione che purtroppo coincideva con la metà stagione europea(allenavo in cina) ,ho deciso di simulare le partite cosi da prendere la prima offerta europea a giugno.
A fine prima stagione fiducia allo zero per cento(giustamente)
a metà seconda stagione ero (in teoria perchè cmq non giocavo)in linea perfetta con gli obbiettivi societari essendo secondo a pochi punti dalla vetta.Ebbene verso Giugno(metò stagione in Cina)LA DIRIGENZA MI ESONERA,quindi qualora avessi in realtà deciso di continuare la mia avventura sulla panchina di quel team,sarei stato esonerato sul piu bello ,per malumori della stagione precedente ahahah.
Una possibile soluzione a cio:
scegli classica e se a fine stagione non centri gli obbiettivi stagionali o ci vai lontano troppo,simuli un esonero accettando una panchina di un team diverso
 
  • Like
Reactions: alexhubner

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
Ma a me piace la modalità sfida, vado incontro agli Zamparini ! :D
Più che altro spesso si paga un trend negativo o un qualcosa che ha incrinato la fiducia tipo sconfitte nei derby ecc.
In ogni caso:

RANDERS - ESBJERG 0-4 (2 OTI - 2 PETRE)

ESBJERG - COPENAGHEN 2-4 (OTI PETRE - SOTIRIOU ZECA rig NDOYE THOMSEN)

Ultimi due impegni dei playoff per l'Esbjerg che passeggia sui Randers in una partita che i biancoblu interpretano nel migliore dei modi, giocando in scioltezza e mostrando buone trame di gioco, perforando piu' volte la difesa di casa che non riesce a fronteggiare il fraseggio e le verticalizzazioni degli ospiti a segno due volte con lo scatenato e imprendibile Oti, e due volte con il bomber rumeno Petre che si fa trovare sempre al posto giusto nel momento giusto.
Contro il Copenaghen lanciato verso il titolo invece la differente motivazione si fa sentire in campo con gli ospiti che giocano meglio e fin da subito cercano una pressione costante per cercare la vittoria, ed è Sotiriou ad approfittare di una indecisione della difesa di casa. L'Esbjerg prova a riorganizzarsi ma trova pochi varchi per sfondare, e il primo tempo si chiude 0-1. In avvio di ripresa follia di Lauridsen che atterra Thomsen entrato in area, rigore netto che Zeca trasforma. Oti riapre il match poco dopo, servito sulla fascia sinistra finge di andare verso il fondo rientra entrando in area ed eludendo il suo marcatore e d'esterno sinistro manda la palla nel sette. Ndoye però non ci sta ed evita guai per la sua squadra, sovrastando Brinch su bel cross di Thomsen e insaccando di testa. Halsti potrebbe accorciare nuovamente con un'azione incredibile, scambiando dalla sua area prende palla e trova un varco, avanza in pratica per 80 metri entrando in area ma trovando il portiere avversario pronto alla respinta, peccato perchè sarebbe stato un goal pazzesco! E' Thomsen invece a chiudere il discorso dopo una bella uscita di Enevoldsen su Ndoye, con la palla che pero' finisce sui piedi dell'esterno del Copenaghen che non si lascia pregare e a porta vuota deposita il punto del 4-1. L'ultimo sussulto è di Petre che sul bel cross di Anyembe rende meno amaro il passivo in pieno recupero, poi è festa Copenaghen per un titolo molto sofferto e sudato.
Per Alex Hubner invece è terzo posto in linea con le richieste della dirigenza, ciò nonostante la fiducia è all'1 per cento in attesa dell'ultimo impegno stagionale, la finale di coppa con il Midtylland per cui si sente una grande pressione dell'ambiente, sperando che non giochi brutti scherzi alla squadra.





20190327_075239.jpg
 

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.285
113
Ottimo terzo posto finale, solo due big come Copenhagen e Brondby hanno fatto meglio. Ora però bisogna ricaricare le pile per cercare di portare a casa la coppa nazionale
 
  • Like
Reactions: alexhubner

alexhubner

Allievi A
12 Agosto 2014
1.131
1.098
113
FINALE COPPA DANESE:

ESBJERG - MIDJTYLLAND 2-4 (Parunashvili McGrath - Deiola Okosun Kurzawa Wilkheim)

All'Esbjerg purtroppo non riesce l'impresa, e il primo trofeo per Alex Hubner è ancora rimandato.
E dire che la partita si era messa subito bene, pronti via e l'Esbjerg trova subito il varco per sfondare con Austin che lancia lungo per Petre, difesa avversaria sorpresa che tenta di chiudere con l'attaccante che altruisticamente serve l'accorrente Parunashvili in proiezione offensiva che di piatto deposita in rete.
Primo minuto Esbjerg in vantaggio e tifosi già in visibilio, con la formazione biancoblu che cerca spesso le verticalizzazioni magari tenendo meno possesso palla del solito ma cercando di rendersi pericoloso con il Midjtylland visibilmente scosso che sbanda in tutti i reparti non riuscendo a trovare il bandolo della matassa, e che viene graziato al 15esimo minuto da Tighadouini che lanciato in fascia riesce a entrare in area, tocco di punta sotto le gambe del portiere ma il palo dice di no all'esterno marocchino molto sfortunato nell'occasione.
La prima frazione si chiude quindi sul punteggio di 1-0 punteggio forse un po' risicato visti gli sforzi profusi dai ragazzi di Alex Hubner.
Nella ripresa ci si aspetta un Midjtylland sul piede di guerra ed effettivamente cosi è, e dopo le prime schermaglie una palla persa in maniera banale si trasforma in un'occasione per Onuachu che fa valere la sua fisicità su Halsti che devia il suo tentativo di tiro ma la carambola fa terminare la palla sull'accorrente Onuachu su cui cerca di chiudere disperatamente la difesa, l'attacante intelligentemente serve Deiola che anticipa Lauridsen e appoggia in rete.
Ora l'inerzia della partita sembra completamente ribaltata, e purtroppo dopo poco arriva il raddoppio da parte dei giocatori in maglia nera, su tiro non irresistibile di Onuachu Hojbjerg si fa sorprendere e respinge malamente sui piedi dell'accorrente Okosun quasi incredulo di tanta grazia ricevuta, e di piatto è 2-1.
Neanche il tempo di reagire e viene decretato un calcio di punizione per il Midjtyllan dai 30 metri in posizione defilata sulla sinistra per un dubbio fallo di Riis. Kurzawa di sinistro sorprende ancora nettamente Hojbjerg in colpevole ritardo su una conclusione bella ma abbastanza centrale e neanche cosi potente.
Wilkheim completa il disastro con l'Esbjerg che cerca nuovamente di reagire ma si lascia cogliere in contropiede, l'esterno ne approfitta per incunearsi in area su un fuorigioco che non scatta, e il norvegese deposita in rete il 4-1 che appare come una sentenza definitiva.
A nulla vale il forcing finale dei biancoblu in campo addirittura in pratica con 5 punte, McGrath sugli sviluppi di un angolo di testa rende meno amaro il passivo al minuto 85. Lo stesso attaccante potrebbe andare nuovamente a segno ma sul suo tiro dal limite dell'area Jansen risponde presente respingendo con i piedi, raccoglie Tighadouini che però da posizione troppo defilata coglie l'esterno della rete.
E' l'ultimo sussulto di una partita strana che sembrava in controllo e si è trasformata in una sorta di dramma sportivo per Esbjerg, l'atto finale di una stagione sicuramente positiva nonostante l'esito finale e i pensieri della dirigenza, ulteriormente sul piede di guerra dopo la sconfitta in finale di Coppa, che a meno di clamorose sorprese sancisce l'atto finale di Alex Hubner su questa panchina.
Le offerte per ora sul tavolo dell'allenatore italiano sono provenienti da Brondby Midjtylland Sporting Lisbona Chanchung Yatay e il rinnovo (?) offerto dall'Esbjerg, anche se dagli ultimi rumors il suo agente parlava di un possibile interesse da parte di una squadra scozzese.
Di seguito le statistiche dei giocatori di questa stagione.

20190328_075144.jpg20190328_075200.jpg
 
  • Like
Reactions: Ronin

Ronin

Prima squadra
7 Gennaio 2011
6.077
8.285
113
Che peccato. Eppure eravamo partiti benissimo, poi però un paio di errori pesanti hanno permesso a nostri avversari di colpirci in più occasioni. Comunque la stagione resta positiva. Terzo posto e finale di coppa di più non si poteva fare
 
  • Like
Reactions: alexhubner