Be different. Play full manual

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Una nuvola scivola dietro un'altra, come la inseguisse e volesse raggiungerla. Quella invece, come per dispetto dissolve e la pianta in asso. Proprio mentre una terza inizia la sua sfida.
Sotto c'è lui, seduto al tavolino con il sigaro tra le dita e un bicchiere di rosso a riposare mentre riflette convincendosi che, forse, anche per tutti gli altri il calcio migliore è quello che non hannp potuto vedere. La grande ungheria di Gusztáv Sebes e Ferenc Puskás per esempio, oppure il catenaccio del mago Helenio Herrera o le gemme di Rivera incastonate nel diadema di Rocco.
Il totaalvoetbol di Michel interpretato da Crujff invece lo aveva intravisto da bambino, o forse intuito al punto di rimanerne infatuato. Ne erano venuti altri, da Sacchi passando per Van Gaahl fino a Guardiola. Quanto l'ammirava il Pep!
Chissà se l'avrebbe mai incontrato, magari addirittura sul campo. Ma perché quel sogno potesse avverarsi avrebbe dovuto avere prima una squadra da allenare mentre, come per tutti i coach in attesa di un incarico, tutte le proposte erano come quelle nuvole. Andavano e venivano.
Sfogliava la sua margherita di sei petali, convinto che tra quelli avrebbe potuto cogliere il suo destino.
Una certamente la intrigava, per qualcuna probabilmente era una seconda scelta. Le altre ...forse.
Il tempo avrebbe deciso per lui. Ed il tempo aveva nome @The Griphoner.

Intanto il vino scendeva ed il sigaro si accorciava.
 

RIVUZZA

Primavera
21 Novembre 2012
3.929
1.582
113
PSN ID
RIVUZZA (ps4)
Una nuvola scivola dietro un'altra, come la inseguisse e volesse raggiungerla. Quella invece, come per dispetto dissolve e la pianta in asso. Proprio mentre una terza inizia la sua sfida.
Sotto c'è lui, seduto al tavolino con il sigaro tra le dita e un bicchiere di rosso a riposare mentre riflette convincendosi che, forse, anche per tutti gli altri il calcio migliore è quello che non hannp potuto vedere. La grande ungheria di Gusztáv Sebes e Ferenc Puskás per esempio, oppure il catenaccio del mago Helenio Herrera o le gemme di Rivera incastonate nel diadema di Rocco.
Il totaalvoetbol di Michel interpretato da Crujff invece lo aveva intravisto da bambino, o forse intuito al punto di rimanerne infatuato. Ne erano venuti altri, da Sacchi passando per Van Gaahl fino a Guardiola. Quanto l'ammirava il Pep!
Chissà se l'avrebbe mai incontrato, magari addirittura sul campo. Ma perché quel sogno potesse avverarsi avrebbe dovuto avere prima una squadra da allenare mentre, come per tutti i coach in attesa di un incarico, tutte le proposte erano come quelle nuvole. Andavano e venivano.
Sfogliava la sua margherita di sei petali, convinto che tra quelli avrebbe potuto cogliere il suo destino.
Una certamente la intrigava, per qualcuna probabilmente era una seconda scelta. Le altre ...forse.
Il tempo avrebbe deciso per lui. Ed il tempo aveva nome @The Griphoner.

Intanto il vino scendeva ed il sigaro si accorciava.
in pieno momento catartico
 
  • Like
Reactions: goalfingers

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Ogni petalo del fiore un biglietto aereo. Sfogliato come fosse veramente lui a decidere.
Mentre li alterna, coll'immaginazione a momenti si vede lungo le spiagge del brasile, altre volte tra tangheri platensi o su una barchetta, a gironzolare tra le palafitte immerse nel verde della foce del Paranà.
Le suggestioni sfilano una dopo l'altra come quelle nuvole lì in alto, fino a quando arriva lui: il Destino, che sceglie dal mazzo la carta più bianca. Bianca come le nuvole che ora gareggiano col suo aereo. Bianco come il colore dei fogli da riempire.

Possono far paura i fogli bianchi, se non si hanno idee sprattutto. Ma il nostro sa che è il football stesso a portare ispirazione.
Ha preso infine, l'unico biglietto per l'Europa tra tutti quelli possibili.
Si va a Guimaraes, a cercar fortuna tra vitigni e le maglie bianche dei Conquistadores.
Vitória_Guimarães256.png
 
Ultima modifica:

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Non si era mai confessato una preferenza ma nel momento stesso in cui ha ricevuto la notizia ha dovuto ammettere che forse avrebbe preferito ballare la samba a Recife o il tango a Tigre.
Retropensiero durato il tempo di un sigaro.
Ha cliccato sul tasto invia dell'email di accettazione e ha chiuso il tablet, perche così deve essere e perché è impossibile oporsi al destino. Meglio ringraziarlo e tenerlo amico.
Ora, mentre si diradano le nuvole, sul vetro del finestrino si disegnano le prime geometrie di una squadra tutta da scoprire.
Il nome Vitoria è impegnativo ed il soprannome ancor di più: Los Conquistadores. Meglio l'altro di soprannome: Vimaranenses
Os branco
, i bianchi, saranno la sua tavolozza da cui attingere per tentare di disegnare o futbol.
Dovrà provarli e studiarne i toni uno ad uno, prima di decidere come. E lui è disponibile a cambiare ogni convinzione consolidata pur di renderli temuti dagli avversari e adorati dai tifosi.
 

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Più che una tela da dipingere il campo sembra un cantiere.
Anzi un pellegrinaggio di numeri -e giocatori- che da destra migrano a sinistra o da avanti arretrano...e viceversa. Tutti in cerca di un posto per la loro anima.
Le intuizioni uniziano a formarsi, prendendo forma in ipotesi di moduli e tattiche. Nebulosi sistemi di gioco che dispiega idealmente sull'erba e che riscompone poco dopo, tra una sbuffata di fumo ed un sorso di Porto.
Non ci sono ballerine di samba a Guimaraes, e nenche milonghe dove nascondersi tra le gambe di una tanghéra. Per fortuna in 40' di macchina si può arrivare a Oporto o, meglio ancora, nella riserva ornitologica in riva all'Atlantico di Vila do Conde.
Sono lunghe passeggiate quelle che percorre ogni pomeriggio dopo gli allenamenti. E terminano tutte lì, seduto al tavolino in "vista do mar" del Coffe Fernando.
Il bicchiere è ormai vuoto e anche il suo Toscano è ormai a buon punto. Solo le scelte non sono ancora chiare ed è sincero nel dichiararlo ai reporter quelle rare volte che riescino ad intercettarlo.
Ha molti attaccanti e ciò suggerirebbe un 433. Ma non ne è del tutto convinto per via dei tetrzini, tra i quali languono i mancini. I mancini languono in generale, ad esser schietti. E seppure fosse.... quale versione sarebbe la più adatta? Col vertice basso, o più difensiva a due mediani? Vista l'abbondanza di quelli...
Oppure sbilenco, a "V", in linea, o più coraggioso, e magari imprevedibile, con due incursori...?
I giorni passano ed il periodo di preparazione si è ormai consumato. La prima trasferta ad Atene ormai è imminente. È tempo di concretizzare. È tempo di giocare!
 

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Il Coach ha appena ricevuto le nuove maglie del Vitoria per la PESTeam Manual League 2 e le ha appena distribuite orgoglioso, in vista del prossimo incontro con l'Atletico Tucaman.

Lo sponsor tecnico e la Dirigenza hanno cortesemente concesso il vezzo di alcuni inserti in rosso al Main Sponsor "B different".

Ecco le versioni S (1024x1024) della nuova prima maglia e la nuova tenuta da trasferta:

VITORIAmia3+S.png VITORIAmia4S.png
 

goalfingers

Esordienti
2 Agosto 2017
119
73
28
Nota per chi volesse utilizzarle, operazione facilissima per chi non avesse caricato il FO di PesTeam.

1 Creare una cartella WEPES sulla directory de una chiavetta USB (significa che non deve essere contenuta in nessuna altra cartella).

2 Semplicemente selezionando col tasto destro del mouse su una delle immagini qui sopra scegliere salva con nome (se il browser le scarica direttamente senza chiedervi di salvarle finiscono nella cartella dowload del Vs PC) e salvarle direttamente nella cartella WEPES della chiavetta USB.

3 inserire la chiavetta USB in una delle porte USB della PS4

4 avviare PES 2018 e andare nella sezione MODIFICA

5 selezionare GESTIONE DATI, poi IMPORTA IMMAGINI e sarete guidati nella scelta della USB come luogo da cui importare le immagini, scegliete se volte importare le maglie nella sezione S (small ovvero formato 1024x1024 come quelle qui sopra) o L (large, ovvero il formato 2048x2048)

6 vi troverete in una schermata in cui dovrete spuntare IMPORTA IMMAGINI SELEZIONATE, poi scegliete le immagini che volete importare , OK ed il gioco è fatto.

Resta solo da applicare le divise alla squadra.

7 sempre dalla sezione MODIFICA selezionate SQUADRE e quindi scegliete la squadra (in questo caso lega portoghese e poi VITORIA GUIMARAES)

8 scegliete dal menù successivo DIVISE, dovreste in genere trovare due maglie oltre quella del portiere. se, come me, volte conservare quelle presenti, potete aggiungerne altre due, quindi selezionate aggiungi per ogni maglia che volete applicare

9 premete x sulla TERZA MAGLIA e poi selezionate l'ultima riga cioè INCOLLA IMMAGINE sarete condotti nella slot con tutte le maglie, optate per IMPORTA IMMAGINI SELEZIONATE, e a vista sceglierete intuitivamente quella che desiderate, premete OK ed il gioco è fatto. Ripetere poi l'operazione per la quarta.

Potrebbe esser necessario far applicare NOMI E NUMERI DEL GIOCATORE. Per questo, prima di uscire dal menù dell'editor maglia, scegliete LOGHI ed effettuate le Vs preferenze (potrete scegliere carattere, colore e posizione delle scritte/numerazioni).

è veramente facile ed intuitivo.



Se invece avete le slot già complete potreste eliminare alcune maglie caricate con gli FO. il procedimento è analogo GESTIONE DATI, ELIMINA IMMAGINI S , scegliete ad esempio le maglie di portieri di squadre che non vi interessa (es japponese) e poi si segue il medesimo procedimento di sopra. in generale meglio eliminare tra le ultime presenti in fondo alla slot per tanti motivi (ad es le ritrovate più facilmente in fase di applicazione).

se poi si desiderano le versioni L, basta chiedere e ve le posto, ovviamente io uso quelle, qui ho caricato quelle con minor ingombro nelle slot. in quel caso per far spazio nella memoria della PS occorrerebbe eliminare 4 maglie S per ciascuna che vorreste importare o 1 L per ciascuna nuova divisa.
 

Statistiche del Sito

Discussioni
26.117
Messaggi
1.304.766
Membri
36.135
Ultimo iscritto
Enrico Maria Savio