1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Ars et Labor

Discussione in 'La vostra avventura' iniziata da PedroTelmo, 10 Ott 2017.

  1. PedroTelmo

    PedroTelmo Esordienti

    176
    186
    43
    PSN ID:
    PedroTelmo85
    ciao ragazzi, ho deciso di raccontarvi la carriera che sto già giocando da qualche stagione e che, mentre vi scrivo, è già arrivata al sesto anno (ma non preoccupatevi: niente spoiler). Tanto per cominciare, vi dico che ho ripreso in mano Pes dopo anni (o per meglio dire, decenni) in cui ero passato a Fifa, ma il primo amore (già dai tempi di Winning Eleven in bianco e nero sulla play 1 modificata, a fare le Master con Valeny, Ximenes, Macco e tutti gli altri; e anzi, ancora da prima, ISS sulla Nintendo dei miei amici d'infanzia, quello che aveva solo le nazionali e ti sfondavi a giocar mondiali con l'Italia di Coliuto, l'Inghilterra di Hoddle o la Spagna di Frutos) - dicevo, il primo amore non si scorda mai e sono stato davvero contento di riprendere la serie dopo tanto tempo e di riapprezzarne, finalmente, la giocabilità.

    In più, grazie al File Option più aggiornato con tutte le squadre, le maglie e i dati originali, e la possibilità di sostituire ad ogni stagione le squadre retrocesse attingendo ai team di serie C che ho trovato qui sul forum, ho potuto finalmente giocare anche a Pes con quel realismo un po' nerd che, in passato, si poteva trovare solo su Fifa...

    vabeh, bando alle ciancie, per questo primo post vi dico solo che ho iniziato da subito con il livello più difficile e senza giocare nemmeno un'amichevole, subito sotto con la Master League. Caratteristiche di questa carriera:
    • Promozioni e retrocessioni anche dalla B alla C e viceversa, sostituendo le ultime 4 di ogni campionato con le squadre di C trovate qui sul forum;
    • Analogamente, anche le squadre minori di Champions ed Europa League ruoteranno ogni anno, proprio come quelle dei campionati presenti;
    • NON utilizzerò MAI i regen dei giocatori più famosi nella mia squadra, e in generale cambierò nome a tutti i regen che riconosco, inizialmente attingendo i nuovi nomi da quelli, reali, delle squadre primavera dei vari club; e poi, andando avanti, inventandoli di sana pianta.
    Detto questo, come avrete intuito dal titolo, posso dirvi che la mia scelta per iniziare è ricaduta su questa città:

    [​IMG]

    Ferrara, dunque, che calcisticamente parlando significa SPAL, Società Polisportiva Ars et Labor: scelta fatta a marzo scorso - quindi in tempi non sospetti, quando ancora non si sapeva che nella realtà sarebbe salita in A - e puramente a simpatia, ricordandomi vagamente di un'ultima Spal in Serie B su un mio album Panini d'infanzia, con Nappi e Ciocci in maglia biancazzurra...

    Bene, sperando che ci sia qualcuno che mi segue... si comincia!
     
    A pes1972 piace questo elemento.
  2. PedroTelmo

    PedroTelmo Esordienti

    176
    186
    43
    PSN ID:
    PedroTelmo85
    STAGIONE 2016-17 / CAMPIONATO DI SERIE B

    [​IMG]

    FERRARA, 1 settembre 2016 - Per il ritorno in serie cadetta dopo 23 anni, nell'estate 2016 la società allestisce una rosa con la prospettiva di ottenere una salvezza tranquilla, mantenendo l'ossatura della promozione e affiancando a punti fermi quali Mattia Lazzari, Luca Mora e il capitano Nicholas Giani, un mix tra giovani ed esperti come il portiere Alex Meret, i difensori Kevin Bonifazi, Cristiano Del Grosso e Francesco Vicari, il centrocampista Pasquale Schiattarella e gli attaccanti Mirco Antenucci e Sergio Floccari.

    A questi, dopo il mio avvento in panchina si aggiungono tre giovanissimi: il figlio d'arte Samuele Birindelli, appena 17enne, acquistato dal Pisa per 300mila euro e terzino destro di gran spinta proprio come papà Alessandro, per undici anni alla Juventus dal 1997 al 2008; e i centrocampisti centrali Giuseppe Ruggiero e Mattia Vitale, il primo promosso dalla primavera ed il secondo prelevato per poco meno di mezzo milione di euro dal Cesena. A fare le valigie sono invece il giovane portiere Gabriele Marchegiani, l'attaccante Gianmarco Zigoni e soprattutto il centrocampista Mariano Arini, che era appena stato prelevato dall'Avellino.

    CALCIOMERCATO
    Acquisti:
    Birindelli (d, Pisa / 300mila €); Ruggiero (c, primavera / par. zero); Vitale (c, Cesena / 475mila €).
    Cessioni: Marchegiani (p, Brest / 250mila €); Zigoni (a, Deportivo La Guaira, 400mila €); Arini (c, Cittadella / 500mila €).

    ROSA
    Portieri:
    Meret, Poluzzi, Thiam.
    Difensori: Gasparetto, Silvestri, Giani, Cremonesi, Bonifazi, Vicari, Del Grosso, Costa F.
    Centrocampisti: Castagnetti, Schiavon, Pontisso, Mawuli, Mora, Schiattarella, Lazzari M.
    Attaccanti: Finotto, Costantini, Antenucci, Floccari, Zigoni, Ghiglione.

    COSÌ IN CAMPO
    Dopo un primo periodo di adattamento nel quale viene dato spazio prevalentemente ai senatori, a poco a poco si fanno spazio nell'undici titolare anche i giovanissimi comprati dopo il mio arrivo, di modo che il 4-4-2 molto spinto con cui scendiamo in campo, nella sua formazione base, vede Meret tra i pali, capitan Giani a comandare la difesa composta da Costa e Birindelli sugli esterni e dallo stesso Giani e Vicari centrali; i baby Vitale e Ruggiero in mediana con Lazzari e soprattutto Finotto liberi di spingere sulle due ali, Antenucci e Floccari in attacco. Elementi fissi del turn-over sono però il centrale di difesa Cremonesi, il terzino Del Grosso, Mora che può agire sia in mezzo al campo che sulla fascia sinistra, Schiattarella come vice di Vitale e Ruggiero e, in attacco, il giovane Ghiglione.

    [​IMG]
    * in stampatello i nuovi acquisti fatti da me

    IL CALENDARIO

    [​IMG]
    [​IMG]

    e via, si può cominciare con le partite!
     
    A pes1972 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina